Frigerio Viaggi, il fatturato 2018 cresce a due cifre

194

Convention 2019 per il Gruppo Frigerio Viaggi, appuntamento annuale con 150 professionisti di viaggi in rappresentanza di oltre 80 punti vendita e Travel Planner in tutta Italia. Il 2019 rappresenta un anno chiave per il Gruppo che festeggia ben 3 anniversari: 70 anni della Divisione Trasporti (fondata nel 1949), 45 anni di Frigerio Viaggi (la prima agenzia è stata aperta nel 1974) e 20 anni di Frigerio Viaggi Network (l’avvio del franchising risale al 1999).

Nel 2018 Frigerio Viaggi srl (5 agenzie di proprietà) ha realizzato un fatturato totale di 76 milioni di euro, registrando un incremento positivo pari al 12% di crescita rispetto al 2017. Per quanto riguarda le agenzie affiliate, nel 2018 si è registrato un incremento positivo del 3% sul fatturato Leisure realizzato con gli operatori contrattualizzati dal Network.

“L’obiettivo per il 2019 non deve essere solo quello di mantenere un trend di crescita positivo – ha commentato Simone Frigerio, Direttore Commerciale del Gruppo – ma deve anche e soprattutto essere quello di incrementare la redditività. Più attenzione quindi non solo alla scelta dei fornitori e dei prodotti, ma anche alle commissioni dinamiche che variano in base all’avvicinarsi della data di partenza. Oltre ad avere sempre un occhio di riguardo per la programmazione Frigerio Viaggi, dove la marginalità è maggiore: abbiamo un perimetro di 20 partenze garantite con impegno in vuoto/pieno, una scelta di strutture in Italia, corto, medio raggio e crociere in collaborazione con i migliori TO”.

Paola Frigerio, Leisure, Marketing and Network Director Frigerio Viaggi, ha presentato il nuovo catalogo WOW estate 2019, in distribuzione nel mese di marzo in tutte le agenzie del Gruppo, e della programmazione Incoming. “I nostri clienti sanno già che siamo dei bravi venditori di viaggi, vacanze e weekend, ma devono imparare a vederci come dei veri e propri spacciatori di tempo libero – le parole di Paola Frigerio – Nel corso dell’anno ci sono ben 52 domeniche e noi dobbiamo essere capaci di presentare soluzioni e proposte interessanti ai nostri clienti per il loro tempo libero, anche per un solo pomeriggio”.

Ed è così che tutti i pacchetti messi a punti per l’Incoming e per il progetto OpenCITY Milan non devono più essere pensati solo per un target straniero, ma possono e devono essere proposti anche per il turismo esperienziale di prossimità.

Un ulteriore momento di approfondimento è stato il focus sulla sicurezza, con l’intervento di
FTO Federazione del Turismo Organizzato. Il 2018 è stato un anno segnato dalle novità fiscali e legali introdotte dal GDPR, dalla fatturazione elettronica, dalla Direttiva Europea 2015/2320 che ha regolamentato i pacchetti turistici con l’obiettivo di ridurre danni, disguidi e spese aggiuntive per i consumatori. In questo turbine di cambiamenti e novità, Frigerio Viaggi Network ha dato tutto il supporto possibile alla rete di agenzie, affinché ognuna di esse si potesse adeguare alle nuove normative, avesse un fondo di garanzia per tutelare i clienti, utilizzasse procedure regolari e certificate. Frigerio Viaggi è anche socio fondatore del Fondo Vacanze Felici e Paola Frigerio ha concluso annunciando che “Nei prossimi mesi eventuali agenzie non in regola con il fondo di garanzia, qualunque esso sia, saranno estromesse dal Gruppo: saremo il primo ed unico Network al 100% in regola con le nuove normative, perché il nostro cliente deve avere la certezza di prenotare le proprie vacanze in assoluta sicurezza, con la consapevolezza di essersi rivolto a dei veri professionisti, che curano la sua vacanza e i suoi interessi”.

Durante la Convention anche l’intervento di ERV Italia con un approfondimento sul tema delle speciali assicurazioni implementate in esclusiva per Frigerio Viaggi.