L’Italia sarà la scelta principale per molti viaggiatori di ogni target, che sceglieranno probabilmente vacanze diverse rispetto a quelle abituali, per periodi di tempo anche brevi.

Jump ha già recepito questa tendenza e ha implementato i suggerimenti di viaggio nel Bel Paese, con proposte in varie regioni e con diverse tipologie di soggiorno, non solo al mare, ma anche in montagna, al lago, nei borghi storici o nelle città d’arte.

Sono numerose anche le proposte marchiate Jump Plus, contrattualizzate direttamente dal tour operator, e sul quale pone la sua bandierina come garanzia di qualità.

“Sono un’agente di viaggio nel profondo anche se la mia vita professionale è un po’ cambiata negli ultimi anni, ma il cordone ombelicale è ancora molto stretto. Tanto che per realizzare questa implementazione di prodotti in Italia ho voluto coinvolgere, oltre ai miei collaboratori, anche alcune agenzie di viaggio nel cercare offerte, inusuali, fuori dai circuiti più battuti ma non per questo meno affascinanti”, le parole di Leonardo Rosatelli, amministratore delegato di JUMP.