Welcome Travel ottiene l’accesso alla piattaforma NDC di Air France-KLM

496

Giornata importante, quella di oggi, per Welcome Travel e il Gruppo Air France-KLM, che hanno illustrato la piattaforma NDC del vettore cui il network di agenzie può accedere direttamente, con un indubbio valore aggiunto per la propria distribuzione. Per il Gruppo si tratta del primo accordo in Europa dopo i mercati domestici di Francia e Olanda.

“L’incontro di oggi certifica un percorso di lavoro con un team tecnico molto preparato e questo primato è per noi un motivo di orgoglio – ha detto Adriano Apicella, amministratore delegato Welcome Travel – Ci si poteva aspettare maggiore complessità, e invece in tre mesi abbiamo proceduto allo sviluppo della prenotazione, all’emissione del biglietto ed ai servizi ancillari. Abbiamo lavorato per un’integrazione diretta, non coinvolgendo terze parti, per gestire al meglio il prodotto. Siamo sempre pronti a dare un differenziale alle nostre agenzie che così avranno accesso alle migliori tariffe disponibili sul mercato, in parity rate con i siti di Air France e KLM”.

Da oggi, quindi, grazie a quest’implementazione, la piattaforma WelGo! di Welcome Travel è al 100% NDC con il Gruppo Air France-KLM, offrendo una possibilità di personalizzazione e customer experience sconosciuta ai GDS grazie a modalità di vendite differenti rispetto agli ultimi 30 anni.

“Bisogna investire sempre di più nell’NDC, un potente strumento per noi, perché è necessario andare avanti rispetto ai GDS”, ha sottolineato con enfasi Barry ter Voert, SVP Europe Air France-KLM.

La sfida adesso passa ai singoli punti vendita Welcome Travel, che ha fissato una convention a Istanbul dal 6 al 9 febbraio 2019 con 850 agenti di viaggi. NDC sarà tra gli argomenti principali di un confronto continuo che si servirà anche di newsletter e webinar. “ll lavoro non è terminato ma comincia adesso, dobbiamo prendere per mano gli agenti – ha aggiunto Apicella – Intensificheremo le business review mensili. Da settembre scorso, inoltre, abbiamo una newsletter travel industry che ha solo il comparto aereo con area NDC dedicata alle novità tecnologiche e di contenuto”.

Apicella si aspetta uno spostamento da GDS a NDC nell’ordine del 10% della produzione nel 2019, specificando che “potenzialmente si potrebbe fare tutto con NDC” e che “non c’è contrapposizione con i GDS, cui due anni fa abbiamo chiesto di sviluppare NDC senza ottenere una soluzione in risposta, ma abbiamo la necessità di essere pronti e di generare un vantaggio competitivo, possibile grazie alla parnership con un Gruppo che ce lo consente”.

L’amministratore delegato di Welcome Travel ha concluso rimarcando il valore aggiunto del network, che consente investimenti tecnologici importanti, e la progettazione mobile first di NDC, in linea con le esigenze dell’utenza contemporanea.