VOIhotels, catena alberghiera del Gruppo Alpitour, ha sviluppato un importante piano dedicato alla sostenibilità, sociale e ambientale che prevede step successivi in funzione di processi caratterizzanti diversi ambiti del ciclo produttivo.

Il primo passo in questa direzione è la decisione di abolire completamente la plastica monouso nei propri hotel, anticipando anche la Direttiva Europea da poco varata che metterà al bando in Europa gli oggetti di plastica (piatti, posate e cannucce) dal 2021.

Il tema è molto delicato e le conseguenze per l’ambiente sono disastrose, basti pensare che la plastica è uno dei materiali che impiega di più per essere smaltito: ci vogliono 500 anni per una cannuccia e 1000 per una bottiglietta. Se si pensa al consumo intensivo, soprattutto nei mesi caldi, di bevande, è facile capire che tipo di impatto ogni hotel può avere sull’ambiente e sul corretto smaltimento di questi materiali. Ecco perché la scelta di VOIhotels è stata netta: eliminare 1 milioni di pezzi di plastica nel 2019.

In tutte le strutture alberghiere la plastica è stata sostituita con altri materiali, promuovendo anche un consumo più consapevole nella clientela che, come dimostrano le ricerche, vede crescere a ritmo costante la percentuale di chi è anche disposto a contribuire ad una gestione orientata in questo senso.

L’attenzione all’ambiente e la salvaguardia del mondo sono finalmente temi sempre più attuali nell’agenda delle organizzazioni ed è fondamentale un’attivazione con iniziative mirate per diffondere un utilizzo sempre più consapevole delle risorse.