Uvet-Costa, parte oggi la campagna congiunta

417

dall’inviata Valentina Maresca
Uvet-Costa, il disgelo è realtà. Parola di Andrea Gilardi, direttore generale del network che, a margine della convention nazionale di Uvet al Riva Marina Resort di Carovigno, in Puglia, ha annunciato la partenza odierna della campagna congiunta per le agenzie: “Torniamo a proporre Costa Crociere: non è scontato per il network, perché negli ultimi anni c’era stato un allontanamento che ha rappresentato anche un avvicinamento a MSC. Questo non vuol dire che poiché siamo ormai vicini a MSC dobbiamo essere necessariamente distanti da Costa, anche perché i nostri affiliati esprimono un fatturato estremamente importante per la Compagnia e, a seconda della geolocalizzazione dei porti d’imbarco, Costa è un partner essenziale per il network”.

I vertici di Uvet e di Costa Crociere si sono incontrati per la ripresa del lavoro condiviso declinandolo in contratti, campagne, comarketing, attività, convention. “Grazie anche ai rapporti maturati negli anni passati in altre esperienze con Carlo Schiavon (country manager Italia di Costa Crociere, ndr), dopo qualche mese dal mio insediamento in Uvet ho tirato su il telefono per non tenere più le cose in sospeso e decidere cosa fare. Lui non è potuto essere presente per la concomitante organizzazione di Protagonisti del Mare, ma ci ha mandato il direttore vendite, il direttore network e un rappresentante del commerciale di Costa – ha spiegato Gilardi – Mi ha promesso che sarà presente alla nostra prossima convention e mi ha chiamato alla vigilia di questa esattamente come Daniel Caprile (direttore vendite Italia di Costa Crociere, ndr), che ci ha tenuto a farsi sentire per farmi il suo ‘in bocca al lupo’. Ecco perché li ho ringraziati anche dal palco della convention: siamo aziende che producono valore e torniamo a farlo insieme”.

Gilardi ha chiarito anche “l’incidenza rilevante” del calendario di maggio che fuga le voci per cui le date della convention Uvet sarebbero state pensate per sovrapporsi a quelle di un altro network (Gattinoni, che negli stessi giorni ha organizzato la propria convention a Pollina, in Sicilia, ndr). “Innanzitutto la presenza di una personalità del calibro di Bebe Vio (la campionessa di fioretto ha chiuso la due giorni con un intervento di grande valore umano, ndr) ci ha imposto di adeguarci alla sua agenda molto fitta – ha premesso il direttore generale di Uvet Travel System – e poi quali altre date avremmo potuto fissare, a maggio? Dopo il ponte della prima settimana, in concomitanza con Protagonisti del Mare nella terza e delle elezioni nella quarta del mese? Questo era l’unico fine settimana possibile, le agenzie a giugno devono lavorare. Per fortuna MSC questo mese non aveva pianificato alcun evento, perché è innegabile che i crocieristi drenano presenze – ha concluso Gilardi – la distribuzione va lì e bisogna esserne consapevoli”.