USA, viaggio nella cultura dei Nativi americani in South Dakota

167

Il South Dakota conta almeno 71.800 Nativi, per lo più Dakota, Lakota e Nakota. Le 9 Riserve si trovano in ogni parte dello Stato: Cheyenne River Sioux Tribe, Crow Creek Sioux Tribe, Flandreau Santee Sioux Tribe, Lower Brule Sioux Tribe, Oglala Sioux Tribe, Rosebud Sioux Tribe, Sisseton Wahpeton Oyate, Standing Rock Sioux Tribe and Yankton Sioux Tribe.

Un viaggio in South Dakota è ancora più completo se si riesce ad apprendere tutto sulla cultura e le tradizioni dei Nativi visitando i numerosi musei, gallerie ed attrattive, facendo delle esperienze culturali  uniche e viaggiando lungo strade panoramiche infinite.

La Pine Ridge Indian Reservation, tribù Oglala,  si estende nelle Badlands, le così dette “Terre Cattive”, che affianca l’omonimo Badlands National Park. Molti valorosi Capi Oglala hanno lasciato il segno nella storia qui: Red Cloud (Nuvola Rossa) è seppellito qui, nel cimitero cristiano presso la Red Cloud Indian School. E Proprio a Pine Ridge accadde l’episodio storico del 1890 tristemente ricordato quale Massacro di Wounded Knee, quando 250 inermi Lakota, donne uomini e bambini furono uccisi dalle truppe del Settimo Cavalleggeri. Nonostante le avversità e la storia, il popolo nativo rimane vitale, pieno di speranze e con un’identità culturale intatta. Nella località di Wall si visita il Wounded Knee Museum, museo dedicato al massacro. A Interior invece, appena fuori il Badlands National Park e la Pine Ridge Indian Reservation, è stato appena inaugurato un piccolo  trading shop, il Native West Trading Company, dove è possibile acquistare oggetti e manufatti autentici nativi ed approfondire la conoscenza della cultura e dell’arte Lakota.

Nelle Black Hills il grande monumento granitico dedicato al Capo guerriero Crazy Horse, Cavallo Pazzo, è il tributo al grande leader Lakota e a tutta la cultura dei Nativi nord americani. Ogni anno nel mese di giugno si tiene la Spring Volksmarch,  una marcia di circa 10km dalla durata di circa 2 ore e 30 minuti E’ una marcia tradizionale che consente di toccare il mento del volto di Cavallo Pazzo: l’unica effettiva opportunità durante tutto l’arco dell’anno!  Nel 2019 la 34° edizione si terrà il 1 e 2 giugno.

L’Akta Lakota Museum di Chamberlain, nella parte centro orientale dello stato, ospita una delle migliori collezioni di oggetti ed opere d’arte creati dai Lakota. Disponibili interessanti mostre che espongono gli abiti tradizionali, i tepee e rappresentazioni di bisonti oltre a oggetti di artigianato nativo.

Il Missouri River è l’ultimo luogo di riposo del famoso capo spirituale e culturale Sitting Bull, Toro Seduto.  E’ proprio qui che i suoi resti sono conservati in una volta tombale cementificata, sulla quale si erge un monumento di granito col busto del condottiero indiano, disegnato ed eseguito da Korczak Zoilkowski, l’artista di Crazy Horse Memorial. Nei pressi si trova anche il monumento dedicato a Sakakawea, la nativa che aiutò gli esploratori Lewis&Clark nel loro famoso passaggio a nord-ovest. Entrambi i monumenti si trovano sulla Highway 1806, a circa 3km a sud ovest di Mobridge.

Per secoli il Good Earth State Park questo luogo nei pressi del Big Sioux River è stato un importante sito culturale per i Nativi. Il fiume, l’abbondante fauna, il legname, il terreno fertile nonché la posizione riparata dai venti fecero di questa zona il crocevia di molte civiltà di Nativi americani. Il parco, oggi National Historic Landmark, si trova vicino a Sioux Falls ed è l’ideale per passeggiate e hiking. Inoltre il Visitor Center illustra la storia dei popoli Oneota vissuti tra 1000 e il 1650 d.C.

Il  Powwow, oppure WACIPI così come è definito dai Lakota, Dakota e dalla Nazione Sioux, è la celebrazione dei Nativi d’America. E’ un evento sociale che può durare uno o molteplici giorni. E’ il momento durante il quale Lakota, Dakota o Nakota e membri delle tribù eseguono le onorificenze, consegnano i doni, si accampano e le tribù si ricongiungono. Durante i mesi estivi la celebrazione wacipi è normalmente svolta all’aperto con alcuni ripari o con un’area al coperto, dove si siede l’audience ed i danzatori, mentre al centro lo spazio è riservato per le danze.

Speciale ed unica negli USA, la Native American Scenic Byway è una strada scenografica di circa 600 km un che  scorre lungo il Missouri River da Chamberlain, Oacom sulla I-90, a Fort Thompson, attraverso la Lower Brule Reservation, Ft. Pierre e la Cheyenne River Sioux Tribe Reservation per terminare a Standing Rock Sioux Tribe Reservation e continuare nella sezione della riserva sita in North Dakota.