Urbino, all’epoca del Duca Federico da Montefeltro, era una città cosmopolita, aperta alle idee ed alla collaborazione di artisti e letterati che, alla Corte del Duca, erano ospitati ad accolti a Palazzo Ducale.

Nel giorno del compleanno del Duca, 7 giugno, inizia una nuova esperienza di accoglienza ed ospitalità. “Urbino Città Aperta”: 3 giornate (7, 8, 9 giugno) per visitare la città Patrimonio dell’Umanità per Unesco, la culla del Rinascimento che accoglierà i turisti ed i visitatori aprendo loro i luoghi dell’arte e della cultura, i luoghi del commercio e del gusto e della sapienza artigiana.

Alcuni luoghi saranno visitabili gratuitamente (Palazzo Ducale il 7 e 8 giugno; gli Oratori di San Giovanni e San Giuseppe domenica 9 giugno nel pomeriggio), altri saranno visitabili eccezionalmente per questa occasione (Cortile di Palazzo Passionei Paciotti, Museo dei Gessi, Gabinetto di Fisica, Orto Botanico, il Teatro Sanzio e il Palazzo Staccoli sede di Confcommercio).

Contemporaneamente i negozi saranno aperti, mentre i ristoranti presenteranno il menu o i piatti di Urbino Città Aperta e gli artisti dell’Associazione Artigianarte nelle loro botteghe della Via delle Arti (già Via Valerio) proporranno laboratori e dimostrazioni del saper fare artigiano.