Nata nel gennaio 2018 dall’idea di Andrea Spaggiari, in poco più di un anno Rolling Pandas si è affermata tra i player di riferimento nel mercato travel italiano.

“Siamo un travel marketplace, il nostro obiettivo è far incontrare domanda e offerta. Collaboriamo con oltre 250 agenzie di viaggi, tour operator e operatori locali in tutto il mondo, permettendo ai viaggiatori di confrontare, personalizzare e prenotare una ampia selezione di viaggi privati e di gruppo”, spiega Spaggiari.

A novembre il primo riconoscimento, con la chiusura di un Seed Round. “Grazie a 3 Business Angels italiani – continua Spaggiari – abbiamo chiuso un ottimo seed round che ci ha permesso di investire in tecnologia e marketing. Ora stiamo preparando un nuovo round d’investimento, con l’obiettivo di accelerare la crescita della piattaforma e conquistare il mercato italiano”.

Team italiano con età media inferiore ai 30 anni, composto da ex ProntoPro, Immobiliare.it e Supermercato24, in poco più di un anno Rolling Pandas ha instaurato collaborazioni con oltre 250 operatori del turismo, facendo viaggiare oltre 150 persone da inizio 2019.

“Il nostro target di riferimento? Essendo un marketplace, come Amazon, ogni viaggiatore può trovare il prodotto più idoneo alle sue esigenze; solitamente tra i 18-35 prediligono i viaggi avventura, mentre gli over 45 preferiscono i tour organizzati. Nel mezzo, famiglie, coppie e gruppi di amici che ci chiedono contatto con le culture e tradizioni locali. Le destinazioni preferite a lungo raggio sono India, Oman e Sri Lanka, mentre a medio raggio Giordania e Marocco sono le best seller”, conclude il fondatore di Rolling Pandas.