Vi è decisamente un’empatia piacevolmente insolita tra DimaroFolgarida – Val di Sole e SSC Napoli. Ieri sera la squadra azzurra ha vinto la sfida con la Lazio, balzando così al comando della classifica del Campionato di ieri A e, fatto curioso, il tanto atteso traguardo coincide con alcuni giorni di vacanza del presidente Aurelio De Laurentiis sulla neve, proprio nello storico borgo sede del ristiro estivo della squadra. Insomma, vi è un filo sottile che lega le vette della Val di Sole alle vette del Campionato italiano, si potrebbe chiosare. E tanto per ribadire lo stretto legame esistente tra il Trentino e la Citta Partenopea ieri il “trentino” Yeman Crippa ha vinto la Napoli City HalfMarathon con il primato italiano della distanza, primo italiano a scendere sotto l’ora di gara.

In attesa di luglio, quando la squadra tornerà ad allenarsi allo stadio di Carciato è l’aspetto invernale a fare da contorno alla vacanza del presidente con sciate in quota, rilassanti passeggiate e anche assaggi delle proposte gastronomiche locali. Sempre con base logistica allo Sport Hotel Rosatti da dodici anni sede del ritiro azzurro.

Ma prima del ritiro di inizio luglio il rapporto tra la Val di Sole e SSC Napoli vedrà una ulteriore tappa a metà marzo alla Borsa Mediterranea del Turismo (18-20 marzo) ospitata alla Fiera di Oltremare che nel fine settimana ha visto la presenza promozionale di alcuni eventi di mezzofondo, tra i quali Trento Running Festival. Insomma è un rapporto a tutto tondo quello oggi esistente tra il Trentino a la città partenopea che avrà una ulteriore occasione il 21 marzo a Monte di Procida con la presenza di Francesco Moser che fu protagonista lo scorso luglio di una visita-conferenza stampa fiume al Castello di Caldes, a pochi chilometri da Dimaro, in occasione della Mostra dedicata ai miti del Ciclismo e tra questi ovviamente proprio lui.