Trenitalia, il Frecciarossa arriva fino all’aeroporto di Fiumicino

115

Un deciso cambio di passo per FS Italiane, con il Frecciarossa che da Venezia raggiunge per la prima volta l’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino.

Due nuove corse AV – altra novità assoluta – garantiranno anche i collegamenti tra l’aeroporto di Roma Fiumicino e le città di Firenze, Pisa, La Spezia e Genova, per valorizzare ulteriormente le potenzialità dell’integrazione tra trasporto ferroviario e aereo.

Da Milano – Centrale (ore 5.20) e Milano Rogoredo (ore 5.32) – e da Reggio Emilia AV (ore 6.09), poi, il Frecciarossa 9601 è il primo treno ad arrivare a Roma (ore 8.29), garantendo così una maggiore copertura oraria nei collegamenti tra Milano e la Capitale.

Attenzione particolare anche al Sud, dove aumenterà in modo significativo l’offerta. Il Frecciarossa abbrevierà il viaggio da Torino e da Milano per la costa adriatica, consentendo di raggiungere più rapidamente la Romagna e la Puglia e collegando, per la prima volta, Torino con la città di Lecce.

Dieci le Frecce sulla Roma – Bari nel fine settimana, con l’introduzione di due Frecciargento no stop che uniranno i due Capoluoghi in tre ore e trenta, anticipando così i futuri tempi di viaggio tra Roma e la Puglia.

Queste le principali novità con cui Trenitalia arricchisce, a partire dal 9 dicembre, giorno in cui parte l’orario invernale 2018/2019, la gamma della propria offerta commerciale (promozioni, partnership e nuovi servizi di caring) su tutto il territorio nazionale, mettendo ancora una volta le persone e i loro bisogni al centro della propria azione e dei propri obiettivi.

Tra le novità, dieci nuovi treni al giorno, sei Frecciarossa e quattro Frecciargento. Le due nuove corse AV su Fiumicino Aeroporto da e per Genova, La Spezia, Pisa, Firenze si aggiungeranno alle attuali quattro corse da e per Venezia che a iniziare dal 18 dicembre saranno fatte con il Frecciarossa. L’offerta complessiva sulla lunga percorrenza si amplia con 55 nuove fermate che realizzano oltre 200 nuovi collegamenti. Sulla Roma – Milano AV, diventano 104 i Frecciarossa (+3) e 54mila i posti offerti al giorno; tra Milano e Venezia 48 i Frecciarossa (+2) e 26mila i posti, con l’introduzione di una prima corsa del mattino da Milano e di un’ultima la sera da Venezia Santa Lucia. Un nuovo Frecciarossa collegherà di prima mattina Firenze con Roma e Napoli.

Prosegue e si estende la positiva esperienza dei FRECCIAlink che saranno operativi anche sulla rotta Bari – Matera, raggiungendo la Capitale europea della Cultura 2019, evento che vede Trenitalia nel ruolo di official carrier. Il servizio integrato treno+bus di Trenitalia tornerà anche nel prossimo inverno a raggiungere direttamente le più ambite località sciistiche tra cui Cortina, Madonna di Campiglio, la Val Gardena, la Val di Fassa, Aosta e Courmayeur.

L’offerta Regionale si amplia e migliora, anche grazie ai Contratti di Servizio sottoscritti con le Regioni, in maniera generalizzata con interventi mirati su importanti aree e direttrici. Sarà così tra Bologna e la Romagna con 24 treni al giorno tra il Capoluogo felsineo e la riviera romagnola (via Ravenna) e 24 corse per il nuovo servizio metropolitano tra Bologna e Imola. In Liguria, 18 collegamenti tra Savona – Genova – Sestri Levante e il ritorno del 5 Terre Express dal primo marzo. Con 4mila posti in più per accompagnare pendolari e turisti dal Ponente al Levante ligure. Cresce l’offerta tra Roma Termini e l’aeroporto internazionale di Roma Fiumicino con 16 nuove corse del Leonardo Express che diventano 126 al giorno.

In Campania, un treno ogni 8 minuti a Napoli per attraversare in soli 20 minuti tutte le stazioni del Capoluogo campano e un treno ogni 15 da Campi Flegrei verso Pozzuoli. Una nuova offerta completamente rivisitata per la Puglia tra Barletta e Fasano e velocizzata sulla Foggia – Bari – Lecce. Sul Passante di Palermo, 12 collegamenti in più da Punta Raisi al Capoluogo siciliano.

Le novità dell’orario, nel regionale, si associano al recente esordio delle attività di caring e sicurezza dedicate ai pendolari, prima esperienza in Europa, e all’ormai imminente avvio, dalla primavera 2019, della fornitura dei primi 78 nuovissimi treni Rock e Pop, insieme alla consegna di altri Jazz e Swing. Un ammodernamento della flotta destinato a rivoluzionare in positivo l’esperienza di viaggio di quei milioni di italiani che salgono in treno per i loro spostamenti quotidiani.