Tipicità ed Anek Lines Italia lanciano Smart Cruise, la ‘crociera degli affari’

168

Varata la Smart Cruise, la crociera degli affari. Il prodotto entra sul mercato con una ventata di novità, grazie ad una proficua sinergia tra Anek Lines Italia ed il laboratorio di idee di Tipicità. Particolarmente azzeccato il mix di ingredienti scelti per il primo test: un selezionato gruppo di imprenditori, pillole formative mirate, straordinari scenari naturali e la capacità di accoglienza che contraddistingue Anek Lines.

Due segmenti commerciali, il business ed il leisure integrati in un’unica offerta, un binomio che può essere soddisfatto con successo. A dimostrarlo, un nuovo prodotto, flessibile e modulare, che si sta affacciando sulla scena del mercato turistico e che prefigura nuovi scenari in un comparto complesso e volatile come quello attuale, sempre alla ricerca di idee innovative. Stiamo parlando della Smart cruise, un viaggio nel corso del quale si aprono ampi spazi organizzati con attività orientate alla formazione, al b2b, all’incentive, alla comunicazione, all’informazione e ad altre innumerevoli variazioni sul tema del turismo. In verità l’idea di fondo non è nuovissima, in quanto il cosiddetto bleisure è un’importante realtà, ma il format concepito e varato da Tipicità ed Anek Lines Italia presenta aspetti originali e competitivi.

Un prodotto caratterizzato da notevole elasticità, modulare nei contenuti, così come nella durata del viaggio, all’insegna della formula del più flessibile “tailor made”, della progettazione su misura da disegnare e modellare sulle esigenze del committente.

Il progetto Smart Cruise è uscito dallo stadio di idea ed è stato sperimentato con un viaggio prototipale che, partito dal porto di Ancona, ha avuto come destinazione l’incantevole scenario delle isole ionie.

A bordo della nave di Anek Lines, in normale navigazione tra Ancona e la Grecia, un nutrito gruppo di imprenditori appartenenti a diverse filiere produttive è stato protagonista di un modulo formativo che ha occupato la traversata Ancona-Igoumenitsa e viceversa. All’interno sono stati organizzati speciali matching relazionali, con interessanti “pillole formative” caratterizzate, tra l’altro, da giochi, simulazioni, test e da un financial meeting.

E una volta sbarcati in territorio ellenico, i partecipanti al programma sono penetrati nel mondo del leisure, un aspetto che ha visto il contribuito organizzativo dell’Ente Ellenico del Turismo. Durante i tre giorni con base a Lefkada, gli smart cruiser passengers hanno visitato numerose attrattive, come il monastero di Faneromeni, le spiagge di Aghios Nikitas e Sivota, le isole di Cefalonia, Itaca, Meganissi e Skorpios.

“Grazie a Tipicità per questa capacità di fare rete – ha sottolineato Massimo Di Giacomo, amministratore unico di Anek Lines Italia – per noi è stato un vero piacere ospitare sulla nostra nave questo gruppo di imprenditori e sviluppare insieme nuove idee per il futuro. Ci sentiamo parte di questo network di imprese che tutte insieme creano marginalità”.

“Ispirazione, relazione e rigenerazione sono le tre parole chiave che hanno caratterizzato il viaggio, con il quale abbiamo provato a immaginare il futuro in maniera nuova, grazie al determinante contributo degli imprenditori – ha spiegato Angelo Serri, direttore di Tipicità – ognuno portatore delle proprie specifiche esperienze personali e aziendali. Si tratta di un percorso innovativo, con al centro una sorta di “buen retiro” a Lefkada per confrontarci, condividere un percorso e nel contempo sperimentare un nuovo format”.