CREDITS: VITTORIO GRASSI ARCHITECTS - WWW.VITTORIOGRASSI.IT

Hines, player a livello globale attivo nel real estate, e Blue Noble, investment manager del panorama immobiliare internazionale, investitori nel fondo “Future Living”, gestito da Savills Investment Management SGR SpA, confermano la finalizzazione dell’accordo di management con Starhotels per la gestione di una parte dell’asset di Corso Italia, nel cuore di Firenze.

L’accordo con Starhotels, realtà leader nel mercato italiano dell’hospitality, prevede la gestione di tre dei sette immobili che ospitavano gli spazi del Teatro del Maggio Fiorentino in Corso Italia a Firenze. Nel dettaglio, Il Teatro Luxury Apartments – Starhotels Collezione, la nuova proposta di residenziale di alta gamma in affitto comprenderà oltre 150 appartamenti di diversa tipologia e dimensioni, e sarà rivolta soprattutto a clienti alla ricerca di soluzioni abitative uniche per vivere un’esperienza fiorentina autentica di breve-medio periodo. Si tratta di formule di soggiorno flessibili per rispondere alle esigenze di una domanda crescente di natura sia leisure che business alla ricerca di un modo diverso di vivere il territorio.

Hines e Blue Noble hanno individuato, quindi, in Starhotels il partner ideale per offrire un nuovo modo dell’abitare, ma sempre fedele alla specificità dell’accoglienza tipicamente italiana riconosciuta in tutto il mondo. Il forte legame con il territorio, l’expertise e l’impronta Made in Italy di Starhotels hanno guidato la scelta verso questo operator, che si contraddistingue nel panorama internazionale grazie alla sua offerta, caratterizzata da tradizione territoriale ed eccellenza nell’ospitalità italiana, in termini di prodotto e di servizio. La posizione strategica delle sue strutture, come anche un’attenta ricerca al design elegante, associata alla cultura del servizio e dell’ospitalità delle sue risorse umane trasmettono agli ospiti un forte senso di familiarità e di casa.

Il progetto di riqualificazione dell’ex teatro Comunale, che prevede anche una componente di appartamenti in vendita, ha come obiettivo primario non solo quello di valorizzare l’immobile, luogo simbolo della storia fiorentina, ma anche l’area circostante, dove verrà sviluppata una nuova piazza che si propone di diventare destinazione d’interesse per tutta la città.

Gli spazi, pronti nel 2024, sono pensati nel loro insieme per migliorare la vivibilità dell’area anche per i residenti contemplando, tra le altre cose, la realizzazione di oltre 170 posti auto riservati, una conciergerie, una terrazza con solarium, una palestra e centro benessere, aree dedicate ai bambini, al co-working ed alla ristorazione con servizi aperti a tutta la comunità.

L’accordo con Starhotels si inserisce in una visione più ampia di progetto, incentrata su una filiera profondamente radicata nel territorio italiano. Hines, infatti, in qualità di development advisor, ha supportato le fasi di selezione e scelta dei materiali, delle imprese di costruzione e degli architetti coinvolti con una forte attenzione all’italianità, come simbolo di qualità e garanzia. In linea con i valori di Hines e Starhotels, l’operazione verrà inoltre condotta nel rispetto dei più elevati standard internazionali di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica, con l’obiettivo di ottenere il target LEED GOLD.

Grazie a questa collaborazione, in grado di creare valore tra le competenze e il know how delle aziende coinvolte, l’immobile di Corso Italia troverà un nuovo rilancio nel pieno rispetto del patrimonio culturale del luogo e con uno sguardo verso il futuro, per offrire un prodotto innovativo e funzionale allo sviluppo della città.

“Considerando il grande valore storico di cui gode l’immobile in Corso Italia, per noi questo progetto di riqualificazione è di grande importanza e puntiamo a restituire alla città un’innovativa offerta di residenziale in affitto – ha commentato Mario Abbadessa, Senior Managing Director & Country Head di Hines Italy. “A Firenze, abbiamo concluso il nostro primo investimento nel 2016 con l’acquisizione dell’asset in via Tornabuoni, e continueremo a farlo, vista la sua ricchezza culturale e artistica. Crediamo molto in Firenze e nelle potenzialità del suo sviluppo e per questo motivo, i nostri progetti urbani sono pensati per restituire alla comunità spazi rinnovati che possano contribuire alla creazione di valore per la città, con la consapevolezza della memoria storica racchiusa nei suoi luoghi”.

“Blue Noble dà il benvenuto a Starhotels all’interno della nostra proposta di affitto residenziale nella storica città di Firenze” ha detto Paul Forshaw, Socio Fondatore e CEO di Blue Noble. “Starhotels è un brand 100% italiano che sa apprezzare e valorizzare la cultura fiorentina. Siamo certi, quindi, che anche nella gestione di queste soluzioni abitative a breve-medio termine, saprà egregiamente riflettere questo spirito”.

“Siamo lieti di collaborare con Hines e Blue Noble al progetto di riqualificazione di un’area importante per la nostra Firenze”, ha dichiarato il Cavaliere del Lavoro Elisabetta Fabri, Presidente e AD di Starhotels. “Il progetto riguarda un luogo ricco di significato per noi fiorentini, che un tempo è stato il cuore pulsante della musica in città. A pochi mesi dal lancio dei Duomo Luxury Apartments del Rosa Grand di Milano, affrontiamo con entusiasmo questa nuova sfida e continuiamo a rafforzare la nostra presenza nel segmento residenziale di fascia alta, offrendo nuove prospettive abitative in grado di incontrare le esigenze di viaggiatori contemporanei sia business che leisure, complementari alla nostra ampia e qualificata offerta alberghiera a Firenze, che include il prestigioso Helvetia & Bristol.”