Starhotels prosegue con il piano di riapertura dei propri alberghi. I primi hotel del gruppo sono tornati ad accogliere gli ospiti nelle più importanti destinazioni italiane già all’inizio di giugno, mentre il Rosa Grand di Milano è sempre rimasto aperto.

Adesso è il turno di altri cinque alberghi: il Grand Hotel Continental Siena – Starhotels Collezione, lo Starhotels Metropole di Roma, il Castille Paris – Starhotels Collezione, lo Starhotels Grand Milan di Saronno e lo Starhotels E.c.ho. di Milano.

“Città d’arte e luoghi iconici d’Italia, quindi, ma non solo: le destinazioni meno battute dal turismo – raccontano dal gruppo – costituiscono infatti una grande ricchezza, spesso poco nota anche ai nostri connazionali, che consente di entrare nelle pieghe della cultura del territorio in chiave slow. Allo stesso modo, anche le città più amate dai viaggiatori possono ora essere vissute in maniera più sostenibile”.

Per garantire soggiorno in totale sicurezza Starhotels ha da poco adottato il nuovo protocollo #bestarbesafe, un compendio di misure a tutela degli ospiti e del personale costituito con il supporto di un team di esperti nel rispetto delle disposizioni delle autorità sanitarie nazionali e internazionali.