SoBus, la giovane start-up mira al mercato italiano

330

Quando si tratta di viaggiare, trovare i biglietti giusti può rivelarsi molto complicato. Bisogna tener conto di date, orari, corrispondenze, durata e, ovviamente, il prezzo. SoBus presenta la sua tecnologia innovativa per risparmiare su tutti i viaggi in pullman in Europa, nel’attesa di applicarla a tutti gli altri mezzi di trasporto.

Matthieu Marquenet, Amministratore Delegato di SoBus, racconta: “Sono sempre stato un appassionato di viaggi, negli ultimi dieci anni ho avuto la fortuna di visitare più di 60 paesi. Durante i miei lunghi viaggi, il pullman era spesso il mio mezzo prediletto per poter percorrere grandi distanze spendendo poco. Ciò nonostante, penso che potrei scrivere un libro su tutti i problemi che ho incontrato; dai biglietti acquistabili solo in certe autostazioni, agli orari irrealizzabili, ecc. È un problema mondiale. Siamo convinti di poter facilitare la mobilità a lunga distanza nell’era della rivoluzione numerica”.

SoBus punta a modernizzare la prenotazione dei biglietti dell’autobus grazie al suo sito che permette di confrontare i prezzi ma anche di acquistare immediatamente i biglietti.

Dopo aver coperto l’insieme delle linee disponibili in Francia e con le proprie vendite moltiplicate per cinque in dodici mesi, il sito arriva in Italia. Al momento, la startup propone i biglietti di 270 compagnie, tra cui Baltour, Flixbus, Marino, Eurolines, Marozzi che operano sul territorio Italiano, ma anche di compagnie più piccole come Autostradale o Fiumicino Express. Con le offerte dell’insieme delle compagnie, SoBus limita le fluttuazioni dei prezzi per i viaggiatori, raggiungendo un risparmio fino all’80% sui biglietti. È in questo contesto favorevole che SoBus ha venduto più di 6 milioni di chilometri di viaggi in autobus. “L’Italia è un mercato particolarmente complicato per il cliente. Le compagnie presentano molte differenze tra loro; che sia la modalità d’acquisto, il sito web o l’applicazione. Pensiamo sia più semplice prenotare il proprio biglietto senza cercare per ore su 10 siti diversi”, spiega Marquenet.

Al fine di offrire dei risultati ottimizzati per tutte le ricerche degli utenti, la startup ha sviluppato un algoritmo che permette di incrociare i dati dei 10.000 tragitti diretti della piattaforma delle diverse compagnie, ottenendo in questo modo più di 300.000 percorsi combinati in tutta Europa.