Il cibo, si sa, è un grande attrattore per tutti i target. Se poi vi si unisce la buona musica, il mix non può che essere promettente. Si avvia a festeggiare il suo primo anno di vita ‘Crash Roma’ , locale che sorge nei pressi dell’università Luiss Guido Carli.

“Il nostro target è vario: ci rivolgiamo a studenti, ma anche a professionisti e intenditori dei generi proposti – ha detto Emiliano Locuratolo, proprietario assieme a Filippo Pica – Alcuni artisti ci hanno portato clientela da tutta Italia, e la presenza di Malinverni il prossimo primo ottobre ci assicurerà anche la presenza di cinque messicani”.

Al fine rendere sempre più internazionale la clientela, quindi, l’intento è comunicare via social e giornali utilizzando anche l’inglese, mentre l’appuntamento musicale raddoppia: martedì e mercoledì sera saranno infatti dedicati a cantautori, progetti emergenti e nomi di spicco, rassegne di musica classica e una nuova proposta jazz.

I proprietari sono giovani, musicisti e sommelier professionisti: “Io sono dell’entroterra cilentano, Emiliano di Potenza – ha affermato Filippo Pica – Questo garantisce al locale prodotti tipici lucani e campani. Oltre alla selezione musicale, insomma, c’è anche una cura particolare per l’offerta enogastronomica”.

Il locale ha anche una pagina Facebook e un profilo Instagram, rispettivamente denominati Crash Roma e crash­­_roma.