Ryanair annuncia nuove modifiche all’operativa a causa dell’impatto delle restrizioni e dei divieti dovuti all’emergenza coronavirus.

“Invitiamo i clienti – scrive Ryanair in una nota – che stanno pianificando il proprio viaggio a prestare la massima attenzione a tutte le restrizioni governative. La situazione cambia quotidianamente e suggeriamo ai clienti di controllare le linee guida locali pertinenti emesse dal proprio governo prima di viaggiare, e la nostra pagina Travel Advisory per ulteriori informazioni sulle restrizioni specifiche di ciascun paese”.

“I nostri operativi – prosegue la compagnia – sono stati enormemente interessati da queste restrizioni governative e saranno soggetti a ulteriori tagli:

• dalle 24:00 di mercoledì 18 marzo fino alle 24:00 di martedì 24 marzo, il gruppo Ryanair ridurrà i voli per oltre l’80%;
• dalle 24:00 del 24 marzo prevediamo che la maggior parte, se non tutti, i voli del gruppo Ryanair saranno messi a terra, ad eccezione di un numero molto limitato di operativi per mantenere la connettività essenziale, principalmente tra Regno Unito e Irlanda”.

“Ryanair – conclude il vettore – si scusa per l’inconveniente causato da questa crisi senza precedenti. La sicurezza e il benessere del nostro personale e dei nostri clienti sono la nostra priorità principale e seguiremo tutte le restrizioni di viaggio imposte. Continueremo a rispettare tutte le linee guida dell’OMS e dell’AESA per combattere il virus Covid-19”.