Ryanair ha aperto il suo terzo hangar per la manutenzione dei propri aeromobili presso l’aeroporto di Milano Bergamo, supportando 20 nuovi posti di lavoro in loco nel segmento high-tech, che comprendono ingegneri certificati, meccanici e personale di supporto.

Ryanair ha investito oltre 4,5 milioni di euro in questo impianto all’avanguardia per la manutenzione degli aeromobili a Bergamo, partendo nel 2016 con un solo hangar. La stazione di manutenzione di Milano Bergamo, una delle oltre 70 in Europa, conta ora 3 hangar e oltre 100 ingegneri e tirocinanti, ed è la terza più grande struttura di questo tipo per Ryanair in Europa.

Con oltre 850 ingegneri in tutta Europa, Ryanair Line Maintenance Engineering, è responsabile di tutte le attività di manutenzione degli aeromobili, dai controlli ordinari di turnaround alle revisioni notturne, alla risoluzione dei problemi e alla rettifica dei difetti, alla gestione A.O.G. (aircraft on ground), ai controlli di rampa fino alle attività di check manutentivo di tipo A, garantendo che tutti gli aeromobili Ryanair partano e conducano i propri clienti verso le loro destinazioni in modo sicuro e puntuale.

Così il Director of Engineering di Ryanair Karsten Muehlenfeld ha dichiarato: “Come più grande compagnia aerea italiana, siamo lieti di aprire il terzo hangar presso la nostra struttura di manutenzione di Milano Bergamo. Ryanair è la più grande compagnia aerea dell’aeroporto, con oltre 100 milioni di passeggeri a Milano Bergamo da quando le tariffe low-cost sono arrivate presso lo scalo nel 2002. Milano Bergamo è il più grande aeroporto italiano di Ryanair e il terzo del suo network. Ryanair crea opportunità per posti di lavoro di ingegneria altamente qualificati, con i nostri turni lavorativi leader del settore e l’opportunità di operare sulla flotta più giovane d’Europa. Bergamo è il luogo ideale per la sua capacità di attrarre, formare e assumere talenti locali per supportare questa struttura. Non vediamo l’ora di aumentare ulteriormente il turismo, il traffico e l’occupazione in loco nella nostra base di Milano Bergamo nei prossimi mesi e anni”.