Rusconi Viaggi: pellegrinaggi a Medjugorje e tutti i trend del 2019

135

Soddisfazione in casa Rusconi Viaggi dopo la decisione di Papa Francesco di autorizzare i pellegrinaggi a Medjugorje, destinazione che il TO promuove fin dal 1983.

La Rusconi Viaggi poi è, ancora una volta, foriera di tante nuove proposte, sono numerose infatti le mete che vanno ad arricchire le novità inserite nella programmazione 2019.

San Giovanni Rotondo, Puglia e Matera – nuova formula di 6 giorni che comprende la visita di Matera, Capitale europea della Cultura 2019, e di alcune delle località più belle della Puglia. Giordania biblica, 6 giorni alla scoperta di numerose bellezze, tra cui Madaba, la città dei moisaici, il Monte Nebo e il luogo dove Giovanni Battista battezzò Gesù, ma anche il Mar Morto, l’imperdibile Petra, lo scenografico deserto del Wadi Rum e Gerasa.

Repubbliche Baltiche, in un viaggio di 6 giorni da Orio al Serio, la miglior occasione per visitare Vilnius, Riga e Tallin, tre città gioiello, culturalmente diverse e visitabili in un unico e completo itinerario che va a toccare il santuario di Siluva, la Collina delle Croci, il castello medioevale di Turaida e molto altro ancora.

Con partenza da Malpensa sarà invece raggiungibile l’Albania, inserita per la prima volta nel catalogo Rusconi, luogo dal ricchissimo patrimonio storico e dalla lunga tradizione di pacifica convivenza e collaborazione tra le diverse comunità religiose. Fiore all’occhiello delle novità Rusconi Viaggi è il pellegrinaggio in Messico, per la  visita della Basilica di Nostra Signora di Guadalupe, il santuario mariano più visitato al mondo. Per questa straordinaria meta si parte da Malpensa con voli di linea, in un viaggio indimenticabile delle durata di 11 giorni.

“Anche quest’anno abbiamo voluto inserire alcune novità per espandere l’offerta verso i nostri clienti, concentrandoci come è nella nostra natura sui tour a carattere religioso curati nei minimi dettagli, con accompagnatore parlante italiano e quote tutto incluso. Le partenze sono possibili durante tutto l’anno, unica eccezione il Messico, per il quale è previsto un’unico pellegrinaggio nel periodo di Ognissanti e dei giorni dei morti. Tra i tour culturali, invece, le novità riguardano l’Europa centrale, dove proponiamo tre nuove formule di viaggio: Praga d’autore, weekend a Budapest e Capitali Mitteleuropee”, spiega Sara Rusconi, Responsabile reparto pellegrinaggi e gruppi.

Rusconi Viaggi, infatti, nel 2019 continua a proporre un’imperdibile selezione di tour culturali nel mondo: Malta con Gozo; Spagna e Portogallo; Irlanda, Scozia e Inghilterra; Francia; Polonia Repubbliche Baltiche; Romania e Bulgaria; Albania; Israele; Giordania; Armenia e Georgia. E le nuovissime proposte del Centro Europa.

Questi i trend del 2019 secondo Sara Rusconi: “Grande richiesta quest’anno per Israele e Terra Santa, anche in relazione all’introduzione di nuove rotte da parte delle compagnie aeree low cost. Per questo motivo abbiamo affiancato alla nostra programmazione verso queste mete anche nuove formule di durata più breve, impreziosite da un’escursione nel deserto, meta molto amata dai nostri clienti, e dalle visite di Qumran, dove furono rivenuti i Rotoli del Mar Morto, e di Masada, inespugnabile fortezza costruita da Erode il Grande. Con possibilità di bagnarsi nelle acque salate del Mar Morto e di partecipare ad una suggestiva Messa nel deserto. In questi pellegrinaggi è prevista sempre la presenza del Sacerdote e di una guida locale particolarmente preparata, due figure in grado di rendere ancora più intensa ed indimenticabile l’esperienza di fede vissuta dai nostri clienti”.