Sono passati 15 anni da quando Alessio Virgili ed Andrea Cosimi,  rispettivamente ceo e coo  di Sonders&Beach fondarono il brand Quiiky Viaggi, un tour operator impegnato esclusivamente nel turismo LGBTQ+. Era l’alba di questo mercato in Italia, e se ne resero conto i due imprenditori che ebbero qualche difficoltà a trovare prodotti  della filiera turistica tagliati su misura per questo target.

Si possono immaginare gli ostacoli nella creazione di un marchio di questo tipo: la ricerca della ricettività adeguata, le destinazioni  con un’accoglienza dedicata, la necessità di una formazione appropriata delle risorse umane.

Quiiky nasce con la costruzione vera a propria del prodotto attraverso la ricerca di corrispondenti internazionali specialisti nel target, attraverso la formazione per le agenzie di viaggi cui veniva per la prima volta proposto un catalogo con prodotti inediti. Tantissimi sono stati coloro che si sono avvicinati a Quiiky nelle fiere di settore, e nel tempo la fiducia è cresciuta con una distribuzione che conta oggi su 3000 agenzie entrate in contatto con l’operatore di cui  almeno 500 fidelizzate grazie  anche ai numerosi incontri organizzati assieme ad enti del turismo LGBTQ+ friendly.

Il passo più grande che ha fatto Quiiky ha dato all’Italia un’immagine diversa nel mondo, con la creazione degli “Untold History Tour”, viaggi in Italia che raccontano la cultura LGBTQ+ riconoscibile nella ricchezza del nostro patrimonio culturale. Tour che si soffermano sulle innumerevoli testimonianza storiche di grandi artisti tenute, da sempre, nascoste.  I media di tutto il mondo ne hanno parlato dal New York Times, alla BBC.

Questa popolarità ha consentito all’offerta per il mercato interno di equipararsi a quella internazionale realizzando itinerari ed esperienze su misura per ripercorre le radici culturali LGBTQ+ attraverso le destinazioni, le opere d’arte, i personaggi iconici, gli incontri con la comunità LGBTQ+ locale.

Oggi la long tail del mercato turistico che ha visto nascere nuove nicchie di mercato ha subito un arricchimento ed allargamento: sono sempre più sfaccettate le esigenze e le abitudini di questo viaggiatore, anche grazie all’acquisizione di nuovi diritti che stanno portando alla crescita delle coppie sposate e con bambini” afferma il ceo di Sonders&Beach Alessio Virgili. Emerge quindi un turismo LGBTQ+ per single, per famiglie arcobaleno, per viaggi di nozze, per sportivi e, naturalmente, quello legato agli eventi LGBTQ+. Una mutazione congelata in due anni difficili, in cui Quiiky si è rafforzato grazie un bando di sostegno della  Finlombarda e della Camera di Commercio di Milano,  che gli hanno consentito un investimento di oltre 150.000 euro in campagne di promozione e marketing, nonché nello sviluppo digitale del portale quiiky.com.

Testimonial di Quiiky dalla sua nascita, Alessandro Cecchi Paone, giornalista, docente universitario e divulgatore scientifico, sempre presente ad ogni evento del gruppo, non manca di celebrare con Quiiky questo anniversario: “Fin dal primo momento Sonders & Beach ha avuto il mio sostegno ed è per questo che sono ambassador di Quiiky, per il coraggio che hanno avuto Alessio Virgili e Andrea Cosimi nell’investire in questo Paese veramente arretrato rispetto  ad altri, dove il tour operating LGBTQ+ è del tutto normale e non un’eccezione”.

“Il turismo LGBTQ+ – prosegue Cecchi Paone – unisce il riconoscimento di dignità e diritti ad un’occasione di business, in Italia, purtroppo, ancora in parte inespressa”.

Il 2022 un compleanno importante per Quiiky.

Per Quiiky, il 2022 si presenta come l’anno della ripartenza. “Stiamo assistendo ad una concreta ripresa dell’incoming, in particolare dal mercato americano LGBTQ+” afferma Giovanna Ceccherini, brand manager Quiiky. Si legge nelle richieste di prenotazione un rinnovato interesse per viaggi di gruppo nei mesi estivi. Certamente l’allentamento delle regolamentazioni per il contenimento della pandemia, che si attende per la primavera-estate, infonde fiducia nei turisti. “Anche la ripresa del comparto crocieristico dedicato al target sta generando richieste per servizi a terra molto interessanti” aggiunge la manager.

Quiiky quest’anno sta focalizzando i suoi investimenti sul mercato Nord Americano per sensibilizzare ancora di più sulla destinazione Italia, nell’anno in cui Milano sarà la sede della Convention Internazionale IGLTA  il più grande evento mondiale di settore, atteso da molti anni. A questo scopo  Quiiky ha creato dei tour di gruppo gay oriented della Sicilia, della Costiera Amalfitana abbinata a Napoli e Pompei, di  Milano, Venezia, Firenze, e uno dedicato ai luoghi del film cult “Chiamami con il tuo nome” nei dintorni di Crema. Un tour speciale per le donne è invece incentrato su Venezia.

Novità anche per i turisti italiani con proposte  in Thailandia, Israele, USA, Gran Canaria (anche di gruppo), short break a Madrid, Barcellona, Bruxelles,  Zurigo, e vacanze in Sicilia o Salento (anche di gruppo).

Pronta anche una proposta per gruppi in occasione del Pride di Milano, e infine, naturalmente, le crociere gay nel Mediterraneo.

“Nella nostra rinnovata veste, ci sentiamo ancora più preparati ad accogliere le nuove sfide che il turismo ci impone – conclude Giovanna Ceccherini – con un’attenzione particolare alle nuove istanze legate al turismo sostenibile, non solo a livello ambientale, ma  soprattutto economico e sociale”.