Pasqua 2019: ecco le mete di tendenza secondo eDreams

433

eDreams, tra le agenzie di viaggi online leader in Europa, svela i trend delle prossime vacanze di Pasqua e in occasione dei ponti che inaugurano la bella stagione.

Pasqua e il 25 aprile 2019, festività che quest’anno cadono ravvicinate, vedono gli italiani partire alla volta di città metropolitane come Londra, al primo posto tra le preferenze, che guadagna 4 posizioni rispetto al 2018; Barcellona, seconda e con la stessa crescita, Parigi al terzo posto, ma in discesa, e New York, che ha compiuto un balzo di 11 posizioni rispetto all’anno scorso.

Nonostante rispetto al 2018 nella top 20 delle destinazioni di questo periodo le città italiane siano meno numerose (da notare l’assenza di grandi classici come Venezia e Roma), resistono alcune mete in Sicilia, e Napoli. Nel 2019 è Bari il nuovo ingresso in questa classifica: al diciottesimo posto, il capoluogo pugliese registra un aumento del 66%, grazie all’effetto Matera come Capitale Europea della cultura dell’anno.

Il trend cambia se si considera invece il ponte del primo maggio. Non solo sono diverse le mete nostrane che tornano alla ribalta, ma si percepisce la voglia di mare. Anche se Londra resta salda in prima posizione, Catania si aggiudica il secondo posto, e Napoli il quinto. Anche l’oceano e la saudade attirano i viaggiatori, e Lisbona è infatti la terza meta più scelta per questo break.

Le destinazioni con la più elevata percentuale di crescita di visitatori italiani per Pasqua e 25 aprile sono invece Sharm El Sheikh (al nono posto della classifica 2019, con una crescita del 314%), Istanbul (undicesimo posto, cresce del 144%) e Ibiza, un evergreen che si classifica al dodicesimo posto, ma cresce del 119%.

Questo primo assaggio di vacanze dura dai 3 ai 7 giorni. L’occasione preferita per partire con le belle giornate rimane la Pasqua, che il 20 aprile muoverà il 21% degli italiani, mentre il 24 e il 25 aprile saranno in partenza, rispettivamente, il 13 e il 16% dei nostri connazionali. Il 22% dei vacanzieri che tra il 20 aprile e il 5 maggio si godrà qualche giorno di riposo lo farà per 3 giorni, il 20% per 4, e il 13% si ritaglierà una settimana.

Tra il 20 aprile e il 5 maggio arriveranno in Italia soprattutto turisti francesi, ovvero il 29% dei viaggiatori che dall’estero verranno a visitare il nostro Paese. A seguire i tedeschi (25%), e gli spagnoli (14%). Le 10 destinazioni più visitate, in questo caso, rispecchiano il gradimento del patrimonio naturale ed artistico italiano nel mondo. Non solo, infatti, sono presenti città d’arte come Roma, che guida questa classifica seguita da Venezia, Milano e Napoli, ma anche mete imperdibili della Toscana come Pisa e Firenze. Olbia, al decimo posto, è già un segnale della voglia di spiagge bianche e mare cristallino.