Volotea ha inaugurato un nuovo collegamento in partenza dallo scalo di Brindisi alla volta di Nantes. Disponibile con 2 frequenze settimanali, ogni lunedì e giovedì, il nuovo volo si affianca a quello già operativo, sempre dallo scalo di Brindisi verso Venezia. A Bari, invece, il vettore scende in pista con una raffica di ripartenze: a maggio il vettore ha ripristinato il suo volo per Atene, mentre tra giugno e luglio, è in calendario il riavvio dei voli per Olbia, Palma di Maiorca, Santorini, Mykonos, Zante, Heraklion/Creta, Skiathos, Corfù, Rodi e Preveza/Lefkada. In totale sono 12 le destinazioni raggiungibili a bordo degli aeromobili Volotea da Bari, mentre sono 2 le rotte operate dal vettore presso lo scalo di Brindisi.

“Con il nuovo volo per Nantes, i passeggeri in partenza da Brindisi potranno raggiungere con voli comodi e diretti la Francia, per una vacanza alla scoperta di una delle regioni più affascinanti in Europa: allo stesso tempo, anche il considerevole flusso di turisti incoming alla scoperta della Puglia e delle eccellenze locali sarà agevolato da questo nuovo collegamento – ha commentato Valeria Rebasti, Country Manager Italy & Southeastern Europe di Volotea -. Inoltre, non va dimenticato che, sempre da Brindisi, abbiamo ripristinato anche i collegamenti alla volta di Venezia, con fino a 4 frequenze settimanali nei periodi di maggiore traffico. Ci sono, poi, tutte le ripartenze in calendario da Bari tra maggio e luglio. Per chi preferisce le calde atmosfere del Mar Mediterraneo, sono disponibili 9 rotte verso la Grecia, 1 verso Palma di Maiorca e verso Olbia. C’è l’imbarazzo della scelta per chi ancora non ha deciso dove trascorrere le prossime vacanze estive”.

“Crediamo fortemente nel valore del brand Salento per l’industria del turismo pugliese – ha dichiarato il Presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile -. Per questo contribuiamo in maniera decisa al suo successo assicurando nell’aeroporto del Salento di Brindisi, alti standard qualitativi, sia in termini di servizi erogati, sia di network delle destinazioni servite. Il nostro è stato, è e sarà un contributo fondamentale per la tenuta e lo sviluppo di un comparto che ha nel bacino di traffico dell’aeroporto di Brindisi una leva strategica. In questi anni il mercato francese ha scalato posizioni sempre più brillanti quale direttrice di traffico incoming. Per questo motivo, con grande determinazione, abbiamo chiesto a Volotea di aprire nuove destinazioni sulla Francia, e in questo caso specifico su Nantes, certi dei benefici che tale scelta avrebbe comportato in termini di sviluppo. Siamo lieti, quindi, che anche in questa circostanza il vettore abbia raccolto le nostre sollecitazioni nella consapevolezza dei ritorni che l’incremento porterà a una stagione che si preannuncia ricca di soddisfazioni e che vogliamo si identifichi con quella della ripresa. Una scelta, quella condivisa con il vettore, che rappresenta la miglior risposta sugli standard di servizio sull’aeroporto del Salento, alla cui massima efficienza Aeroporti di Puglia dedica impegno, caparbietà e passione. La crescente offerta del vettore su Brindisi, peraltro, è la testimonianza di come i vettori individuino in Aeroporti di Puglia un partner commerciale di grande solidità e affidabilità”