Paradiso in Terra, il Kerala si racconta

391

“Il 2017 è stato un anno importante per il turismo del Kerala, con un oltre un milione di arrivi internazionali che hanno rappresentato un aumento del 5.15% rispetto all’anno precedente”. È il dato che è stato svelato da Mrs. Rani George, Secretary di Kerala Tourism nel corso del Workshop 2019 organizzato a Roma presso il Parco dei Principi Grand Hotel & Spa dall’Ente del Turismo dello stato indiano.

L’evento, con il coinvolgimento di tour operator e agenti di viaggio italiani, è stato l’occasione per illustrare le novità della destinazione del Kerala: attualmente l’unico paese della penisola indiana con quattro aeroporti internazionali dopo l’inaugurazione dello scalo di Kannur avvenuta lo scorso dicembre.

Una buona partecipazione per l’appuntamento, finalizzato a raccontare le meraviglie del territorio: dalle bellezze naturali alla ricca tradizione culinaria fino ad un antico patrimonio culturale che hanno permesso l’inserimento tra i dieci paradisi del mondo secondo il magazine National Geographic Traveler.

Il programma della serata ha previsto un primo Workshop rivolto ad agenti di viaggio e tour operator per poi passare alla presentazione al pubblico con il saluto da parte di S.E. Reenat Sandhu, Ambasciatrice dell’India in Italia che ha introdotto i risultati conseguiti e i punti di forza della destinazione Kerala in grado di racchiudere ed offrire differenti tipi di esperienze adatte ad ogni tipologia di visitatore.

Intervenuti all’incontro anche i rappresentanti dell’industria turistica del Kerala che hanno aderito all’iniziativa: gli operatori incoming Alhind Tours and Travels Private Limited, Pioneer Personalized Holidays e Spiceland Holidays, le strutture ricettive Abad Hotels and Resorts, Cgh Earth, Fragrant Nature Hotels & Resorts, Grand Hyatt Kochi Bolgatty, Isola di Cocco Ayurvedic Beach Resort, Sagara Beach Resort, The Travancore Heritage e Xandari Resorts, gli Ayurvedic Centre Kairali Ayurvedic Health Resort, Somatheeram Ayuveda Group e Somatheeram Ayurvedic Health Resort e la compagnia aerea Emirates.

E qual è il dato legato al flusso turistico italiano? “Nel 2017 ben 23.137 italiani hanno visitato la nostra destinazione con un aumento del 5.54%, in linea con i risultati internazionali”  – ha spiegato ancora Mrs Rani George – “Questo costante trend di crescita è proseguito nel 2018, grazie al prezioso supporto di compagnie aeree, operatori locali e strutture ricettive che hanno collaborato con Kerala Tourism nello sviluppo di attività congiunte dedicate alla formazione di agenti di viaggio, supporto commerciale e promozione al consumatore”.