Palmucci su Enit: “Importante che i tempi vengano raccorciati”

145

“Ho apprezzato tantissimo la proposta del ministro Centinaio, ora c’è un iter burocratico e aspetto di vedere l’esito della procedura. È importante che i tempi vengano raccorciati perché il primo gennaio è il centenario dell’Enit”. Questo è stato il commento a margine dell’assemblea pubblica straordinaria di Federturismo dal tema ‘Il turismo internazionale e le prospettive per l’Italia’, tenutasi stamattina, di Giorgio Palmucci, presidente di Aica nominato dal ministro delle Politiche Agricole e del Turismo, Gian Marco Centinaio, alla presidenza dell’Enit.

“In Confindustria c’è prossimità di scadenza del mio mandato, non si può far tutto ma riesco a separare i ruoli e le funzioni che svolgo, l’ho fatto anche come presidente di Ebit dove rappresento i sindacati – ha aggiunto Palmucci – Concordo con il ministro Centinaio sulla tassa di soggiorno, da utilizzare a favore dei turisti e non per coprire buchi di bilancio, se non al 100% almeno per la gran parte, e sono favorevole al codice identificativo: c’è spazio per tutti ma le regole devono essere chiare a parità di oneri e costi da sostenere”.

Sulla manovra economica “posso dire che i problemi sul deficit offrono poco margine per delle azioni che comportano delle spese, abbiamo ribadito l’importanza del tax credit”. E infine, sul Decreto Dignità che penalizza la riassunzione con un costo di 0,50 in più, “la stagionalità è un dato di fatto e non bisogna penalizzarlo”.