Originaltour porta il fascino dell’avventura in Oman, con una linea di viaggi effettuati in fuoristrada e con pernottamenti in campi tendati mobili nei deserti del paese, tra cui il deserto Rub Al Khali, il più vasto del mondo, lungo oltre 1.000 chilometri.

Una formula che esce dai più classici schemi ma che consente di vivere e apprezzare davvero la vera essenza dell’Oman. Un tipo di viaggio-spedizione che piace molto perché offre l’opportunità di vivere un’esperienza diversa, entrando nella reale atmosfera del Paese, con l’indiscusso fascino delle notti nel deserto, ammirando tramonti e albe di eccezionale bellezza. E con le traversate dei tre deserti percorrendo chilometri e chilometri di spazi infiniti a bordo di fuoristrada di ultima generazioni comodi, sicuri e affidabilissimi, guidati dalle più preparate ed esperte guide che si trovano in Oman.

Gli  itinerari sono adatti a tutti, è sufficiente un minimo di adattamento durante le notti trascorse nelle tende mobili. I campi sono completamente allestiti dal personale ma è necessario portare con sé il proprio sacco a pelo. Tuttavia la bellezza dei paesaggi che si vedranno durante il viaggio e i colori e i silenzi che soltanto i deserti possono offrire appagano di ogni piccolo sacrificio. Per motivi climatici, questi tour si effettuano esclusivamente da ottobre a marzo.

Originaltour, che quest’anno compie trent’anni dalla sua fondazione e vent’anni di programmazione della destinazione Oman, propone diversi tour con questa formula, tutti in esclusiva sul mercato  italiano, grazie al proprio ufficio di Muscat, che proprio di recente ha aperto una nuova sezione interna, “Original Adventure”, dedicata a questo particolare segmento avventura.

Tra le proposte, “Adventure Tour”, di 15 giorni uno dei più completi e affascinanti itinerari della linea “Original Adventure”, con pernottamenti in campi tendati fissi, hotel e 5 pernottamenti in campi mobili. Da Muscat a Salalah e ritorno, un grande itinerario di avventura che prevede ben tre deserti: Rub Al Khali, Woodland e Wahiba Sands.

“Oman Expedition”, di 14 giorni è un viaggio con partenza da Muscat per Salalah, sempre in fuoristrada con 4 notti in campi tendati mobili, e breve soggiorno sull’isola di Masirah. Un itinerario che è un vero gioiello per gli amanti dei veri viaggi di scoperta e fuori dai soliti schemi.

“Il fascino dell’avventura”, itinerario di 10 giorni che porta da Muscat fino a Salalah da dove si rientra in volo a Muscat, e prevede  due pernottamenti in campi mobili alla scoperta della ricchezza paesaggistica e storica del Paese, tra montagne, spiagge, wadi, canyon, fiordi, deserti, che compongono un mosaico straordinariamente variegato e ancora per la gran parte incontaminato.

“Adventure deserto e montagna”, itinerario di 9 giorni con solo 3 notti in campi mobili, è un viaggio ideale per gli appassionati di fotografia per i numerosi punti paesaggistici che questo tour offre. Si vedono tutti i “must see” del Paese, Muscat, Nakhal, Misfat, Nizwa, Bahla, Birkat Al Mouz, wadi e forti, si passa per la catena montuosa dell’Hajar prima di partire per la traversata del deserto di Rub Al Khali, con le altissime dune che possono raggiungere fino i 200 metri di altezza tra albe e tramonti spettacolari.

Originaltour propone altri itinerari all’insegna dell’avventura, ma nel massimo confort, come “Oman Adventure”, di 8 giorni sempre in fuoristrada e ma con sistemazione in hotel e in campi tendati fissi. Un itinerario classico ma che prevede oltre le visite di Muscat, di Nizwa di Jabreen e dei villaggi tradizionali la montagna di Jabal Akdar, il deserto di Wahiba Sand, con le sue spettacolari dune dorate e sistemazione al Desert Night Camp categoria lusso, la traversata di Wahiba Sand fino a raggiungere Ras al Jinz.

Da non dimenticare “Fantastico Oman”, sicuramente l’itinerario più bello tra i tour effettuati con sistemazioni in hotel di alto livello quindi senza campi mobili per chi ama la comodità di hotel e resort ma con un percorso degno di nota: Muscat, l’Hajar con Snake Gorge e Jabal Shams, la montagna del sole. Poi le visite classiche dei forti e dei castelli, il deserto di Wahiba Sands e la traversata fino a Bintawt con le dune bianche che arrivano al mare, arrivare a Duqm, e poi la bellezza  incredibile delle scogliere di Ras Markaz e Ras Madrakah, l’oasi di Dharaf, risalendo a Ras Ruways fino a Ras Al Jinz e rientrando a Muscat via Wadi Arbeen.