Il Turismo lascia l’Agricoltura e torna ai Beni Culturali e quindi passa dalle mani del ministro uscente Gian Marco Centinaio a quelle del nuovo titolare del ministero del Collegio Romano, Dario Franceschini che in realtà occupava la stessa casella nell’ultimo governo della passata legislatura, prima dell’arrivo dei giallo-verdi.

Il premier incaricato Giuseppe Conte ha infatti sciolto oggi pomeriggio la riserva davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed accompagnerà domani mattina il nuovo esecutivo al Quirinale per il giuramento nelle mani del Capo dello Stato.

Il ferrarese Franceschini torna quindi nel palazzo del Collegio Romano alla guida del Mibac e ora in molti si chiedono cosa succederà, giacché la storia insegna che in politica, come nell’epica, le tele intrecciate da un governo vengono puntualmente disfatte da quello successivo.

Fra le domande che pongono gli operatori, soprattutto in rete, quella sul futuro  dell’Enit, di cui si era appena insediato il cda scelto da Centinaio.