Nicolaus, ecco ‘Parti domani’, la nuova formula last minute

360

Si chiama “Parti Domani” la nuova formula dedicata dal gruppo Nicolaus ai clienti che decidono di partire all’ultimo minuto, valida per i villaggi Valtur e i Nicolaus Club.

Al centro dell’iniziativa gli ultimi posti realmente disponibili, lanciati ogni giovedì e in vendita 48 ore prima della partenza: le ADV potranno consultare le disponibilità in un’apposita sezione del portale B2B e prenotare in tempo reale direttamente online.

Proprio in relazione al loro essere messe in vendita con pochissimo anticipo rispetto al momento della partenza, tutte le proposte “Parti domani” offrono condizioni estremamente vantaggiose sia per pacchetti volo sia per prenotazioni in solo soggiorno.

Naturalmente, le disponibilità sono sempre variabili e non sono prevedibili, così come il numero degli hotel – che varieranno ogni settimana – e gli aeroporti di partenza.

“Con questa novità ci rivolgiamo a una tipologia viaggiatore che è sempre pronto a partire, cercando, laddove possibile, occasioni dell’ultimo momento per partire veramente il giorno successivo e ritagliarsi un break dalla vita quotidiana. Grazie a una formula innovativa come “Parti domani”, le ADV hanno lo strumento di vendita adatto per accontentarlo, sapendo che il giovedì di ogni settimana potranno identificare alcune proposte particolarmente vantaggiose, prenotabili con estrema facilità”, commenta Gaetano Stea, direttore commerciale.

Come la formula “Partenze flessibili” appena lanciata dal gruppo Nicolaus, l’attivazione di un last second come “Parti domani” si inserisce nelle iniziative pensate dall’operatore per assecondare le esigenze del mercato in merito a una maggiore elasticità evidenziata da nuovi target che agiscono secondo abitudini di acquisto differenti da quelle abituali.

“Lo scenario turistico vede muoversi nuovi target e riuscire a intercettarli è fondamentale per allargare le fette di mercato di operatori e distribuzione. Soggetti come quello a cui abbiamo pensato per “Parti Domani” non sono tanto i viaggiatori indecisi, ma, piuttosto, quelli che agiscono d’impulso ed essere pronti a rispondere alle loro esigenze può voler anche dire portare nuove persone in ADV, lavorando bene su ciò che rimarrebbe con molta probabilità invenduto”, conclude Stea.