Tredici associazioni europee di business travel hanno dato vita al “Network Europeo delle Associazioni di Business Travel” (BT4Europe). L’associazione no profit appena fondata avrà sede a Bruxelles. Le 13 associazioni europee fondatrici hanno unito le loro forze per rendere più forte in Europa la voce del business travel. Milioni di europei viaggiano per lavoro ogni anno, migliaia di posti di lavoro sono stati creati e sono necessari per il business travel, vitale per le nostre economie e le nostre società in tutti i paesi europei. Fino ad oggi i manager aziendali che si occupano della gestione dei viaggi d’affari (per le società private, per le organizzazioni pubbliche e per gli enti non governativi) non avevano una voce univoca per far sentire le loro esigenze a livello europeo. BT4Europe andrà a costruire un ponte tra le associazioni loro membri e i decisori politici in Europa. Le priorità della sua agenda sono la ripresa dei viaggi d’affari dalla pandemia Covid19, rendere il business travel più sostenibile e promuovere i processi digitali dei viaggi di lavoro. Inizialmente BT4Europe sarà un network tra le associazioni che ne fanno parte e una piattaforma di confronto per i decisori politici europei affinché le esigenze del business travel possano essere prese in giusta considerazione. I paesi fondatori di BT4Europe sono: ABTA (Austria), AEGVE (Spagna), AITMM (Italia), AFTM (Francia), ASTM (Svizzera), BATM (Belgio), CORTAS (Olanda), DBTA (Danimarca), FBTA (Finlandia), NATM (Olanda), NBTA (Norvegia), SBTA (Svezia) e VDR (Germania). BT4Europe è aperta ad accogliere altre associazioni e altri sostenitori. “La costituzione di un’associazione europea, fondata dalle più importanti associazioni nazionali di categoria dei principali paesi europei, rappresenta non solo la risposta alla crisi del business travel dovuta al Covid ma anche un segnale forte per la tutela e lo sviluppo di tutta l’industry in un momento di profondo cambiamento del settore, indispensabile per affrontare le nuove sfide digitali, green e di mobilità integrata. Un ulteriore passo per il riconoscimento e la valorizzazione del ruolo dei travel e mobility manager” afferma Paolo Tedesco, Presidente di AITMM, che ha aggiunto: “Una forza unita per rappresentare i Corporate Travel Manager è fortemente necessaria in Europa. Per troppo tempo l’industria si è concentrata sui decisori nazionali mentre la legislazione pertinente è passata a livelli paneuropei. BT4Europe farà avanzare il settore e farà avanzare l’Europa”. “Un’occasione straordinaria di confronto per i Travel Mobility Manager italiani che grazie al lavoro compiuto da AITMM sul progetto internazionale consentirà di offrire uno sguardo non solo lontano ma costruttivo per continue occasioni di crescita. Come “International Ambassador” Aitmm sono lieta di poter condividere con il resto degli associati questa straordinaria nascita della piattaforma europea” ha infine dichiarato Daniela Berdin, International Ambassador e Triveneto Ambassador Aitmm.