Spenta la prima candelina dopo l’acquisizione di Tui, Musement registra un incremento di circa il 10% di agenzie iscritte alla propria piattaforma rivisitata e facilitata.

“Si tratta di una piattaforma B2B, dai prezzi dedicati agli agenti di viaggi – ha detto Sacha Panarello (nella foto), retail sales manager di Musement – Ad oggi sono iscritte 8.000 agenzie, il nostro obiettivo è arrivare a circa 10.000 entro la fine dell’anno. La squadra commerciale è sempre a disposizione e la risposta al telefono per qualsiasi tipo d’informazione è garantita, come pure la costruzione di prodotti ad hoc”. Intanto il fatturato del 2019 registra un aumento del 60% su quello del 2018, con il bacino del Sud molto attivo, in particolare sui parchi tematici o sui monumenti più celebri.

Sono state poi superate le aspettative riguardo la figura del personal travel agent, nata nel 2011 e che fa registrare un incremento di fatturato del 50% anno su anno: una rete di circa 100 persone, consulenti di viaggio che possono lavorare con una squadra di professionisti esperti e selezionati in ambito amministrativo-burocratico ma anche tecnologico e digital, perché Musement mette a disposizione i propri strumenti marketing per ampliare il portafoglio clienti degli agenti, con strategie social dai contenuti mirati e pianificazione professionale, in modo da rendere il personal travel agent una figura tale da fare la differenza nel mercato.