MSC World Europa

MSC World Europa sarà posizionata negli Emirati Arabi Uniti a partire dal prossimo inverno, diventando la nave più grande e ecologicamente più avanzata in navigazione in Medio Oriente.

La nuova ammiraglia, attualmente in costruzione, diventerà la nave più grande e più green della flotta MSC Crociere e sarà affiancata anche MSC Opera nel Golfo Arabico, a testimonianza dell’importanza strategica che questa regione occupa nei piani della Compagnia.

L’annuncio è stato dato dal CEO di MSC Cruises, Gianni Onorato, a seguito dell’inaugurazione ufficiale di questa settimana della nuova banchina per le navi passeggeri a Sir Bani Yas Island, da parte di Sua Altezza lo Sceicco Hamdan Bin Zayed Al Nahyan, rappresentante del sovrano nella regione di Al Dhafra negli Emirati Arabi Uniti. Si tratta di una nuova esperienza offerta agli ospiti delle navi MSC che sarà molto apprezzata da tutti coloro che visiteranno l’incredibile isola al largo di Abu Dhabi.

Il settore delle crociere negli Emirati Arabi Uniti rappresenta oggi un’importante fetta del business turistico locale ed è in costante crescita anche grazie alle misure di salute e sicurezza previste in tutto il paese.

Gianni Onorato, CEO di MSC Cruises, ha dichiarato: “Gli Emirati Arabi Uniti rappresentano un mercato molto importante per la nostra Compagnia ed è per questo che per la prossima stagione invernale, oltre a posizionare in quest’area la nostra ammiraglia MSC World Europa, aumenteremo ulteriormente la nostra offerta con la presenza di MSC Opera.

 MSC World Europa ridefinirà l’esperienza crocieristica con una varietà di caratteristiche mai viste prima che saranno a disposizione dei turisti che decideranno di vistare gli Emirati Arabi Uniti. La nave attirerà l’attenzione di molti passeggeri internazionali, soprattutto europei, e confidiamo di vedere anche un forte interesse da parte degli ospiti del Consiglio di Cooperazione del Golfo, in particolare gli Emirati Arabi Uniti.

Una delle nostre ultime navi, MSC Virtuosa, sta navigando in questo momento nel Golfo Arabico. A bordo la sicurezza è garantita dal nostro protocollo diventato un modello a livello globale, realizzato anche grazie alla collaborazione con le autorità competenti in tutta la regione per garantire la salute e la sicurezza dei nostri passeggeri, dell’equipaggio e delle comunità che la nave visita. La combinazione di misure a bordo e a terra è stata estremamente efficace, come dimostra l’elevato numero di passeggeri che hanno scelto MSC Virtuosa in questa stagione invernale”.