Il porto di Palermo ha dato il benvenuto a MSC Grandiosa, che salperà ogni settimana da Palermo per le crociere nel Mediterraneo Occidentale.

L’arrivo della nuova ammiraglia, consegnata all’armatore il 31 ottobre dai Chantiers de l’Atlantique, consentirà alla compagnia crocieristica di compiere un ulteriore passo in avanti nel percorso che la porterà a diventare un’azienda a emissioni zero. Tra le tappe più significative, in questa direzione, vi è la decisione di diventare dal 1° gennaio 2020 una compagnia totalmente “carbon neutral”, ossia a impatto zero di CO2, compensando tutte le emissioni di anidride carbonica generate dalla flotta attraverso progetti per l’ambiente di alta qualità basati sull’utilizzo dei Blue Carbon Credits.

Per celebrare il primo attracco di MSC Grandiosa, che può ospitare oltre 6.300 passeggeri, è stata organizzata a bordo della nave la tradizionale cerimonia del Maiden Call alla presenza di Luca Valentini, Direttore Commerciale di MSC Crociere, di Salvatore Lo Re, Direttore Generale di MSC Sicilia, e delle principali istituzioni e autorità locali, militari e portuali.

“È una giornata importantissima per il porto di Palermo – dichiara l’Assessore Regionale al Territorio e all’Ambiente Salvatore Cordaro – che ospita per la prima volta MSC Grandiosa, la nuova ammiraglia della flotta MSC, e questo è per noi motivo di grande orgoglio. Sono sicuro che la collaborazione con MSC Crociere contribuirà a valorizzare le numerose attrazioni turistiche e bellezze culturali offerte dalla città Palermo e da tutta l’isola”.

“Con l’arrivo di MSC Grandiosa, MSC Crociere consolida la sua presenza nello scalo di Palermo”, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia occidentale Pasqualino Monti. “L’Autorità di Sistema Portuale è ora fortemente impegnata ad adeguare le infrastrutture siciliane per ospitare queste meraviglie del mare”.

“Dopo MSC Seaview, è per noi un onore poter tornare a Palermo per presentarvi la nostra nuova ammiraglia, la nave più green della nostra flotta e un vero concentrato di tecnologia”, ha sottolineato Luca Valentini, Direttore Commerciale MSC Crociere. “Nello scalo siciliano, durante la stagione 2020, MSC Crociere porterà 256 mila turisti a testimonianza della centralità rivestita dal porto palermitano, e dalla Sicilia intera, nelle strategie di crescita della compagnia. Nella stagione estiva la nuova ammiraglia porterà ad ogni sbarco nel capoluogo siciliano circa 6.000 turisti ogni settimana con una capacità di spesa medio-alta, pronti a scoprire le numerose bellezze del territorio”.

Ogni martedì la nave partirà da Palermo per compiere suggestive crociere settimanali nel Mediterraneo Occidentale con un itinerario in partenza da Genova per poi toccare le città di Civitavecchia, Malta, Barcellona e Marsiglia durante la stagione invernale mentre, nella stagione estiva toccherà Napoli, Messina, Malta, Barcellona e Marsiglia.