Il Chief Executive Officer di MSC Cruises Gianni Onorato e il Managing Director Italia di MSC Crociere Leonardo Massa hanno rivelato tutti i dettagli del protocollo di salute e sicurezza messo a punto dalla Compagnia per supportare la ripresa delle attività a bordo e ideato per proteggere la salute e la sicurezza degli ospiti, dell’equipaggio e delle comunità dei territori in cui le navi faranno scalo durante i loro itinerari.

MSC Crociere ha lavorato a stretto contatto con le autorità dei Paesi in cui le navi della Compagnia faranno scalo, per arrivare a un protocollo completo che offrisse il massimo livello di sicurezza possibile. Una task force dedicata – con il contributo e il supporto dei principali consulenti medici internazionali – ha sviluppato e predisposto un protocollo con nuove procedure operative specifiche di MSC Crociere che non solo rispettano, ma si spingono oltre le attuali linee guida nazionali e internazionali, fissando un nuovo standard nel settore. Inoltre, una verifica condotta dal RINA, la società indipendente di certificazione marittima, ha accertato che il protocollo soddisfa le linee guida dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Marittima (EMSA), che incorpora ulteriori standard sanitari, inclusi quelli dell’azione comune “EU Healthy Gateways”.

Le nuove procedure operative sono state sviluppate da MSC Crociere partendo da un protocollo che conteneva già misure severe di salute e sicurezza da sempre in vigore a bordo delle navi della Compagnia. Tra le nuove procedure, sono stati introdotti il test universale COVID-19 per tutti gli ospiti e l’equipaggio prima dell’imbarco, escursioni “protette” ad ogni scalo organizzate esclusivamente dalla Compagnia in modo da di offrire un elevato grado di sicurezza per i passeggeri e le comunità locali, e una nuova assicurazione “Protection Plan MSC – Covid-19” per offrire ulteriore tranquillità ai passeggeri. Grazie a tutte queste misure MSC Crociere mira a garantire agli ospiti la vacanza il più sicura possibile.

La Compagnia si è impegnata a tutelare la sicurezza e la salute degli ospiti in ogni momento del viaggio dei propri ospiti: dalla prenotazione al viaggio verso la nave, dall’imbarco allo svolgimento della vita di bordo, dalle escursioni a terra al ritorno a casa, preservando comunque l’unicità dell’esperienza della crociera.

MSC Crociere si sta preparando a una possibile ripartenza quest’estate nel Mediterraneo, dove rispetto all’attuale sviluppo della pandemia e delle sue attrazioni turistiche, è il luogo in cui gli ospiti della Compagnia vorrebbero che le navi fossero impiegate. Così, in attesa delle necessarie approvazioni finali, due navi di MSC Crociere stanno predisponendo tutti i preparativi per poter salpare. Si tratta dell’ammiraglia MSC Grandiosa e di MSC Magnifica. MSC Grandiosa offrirà crociere di 7 notti nel Mediterraneo occidentale e MSC Magnifica servirà invece il Mediterraneo orientale. Le loro date di partenza effettive saranno determinate in base alle direttive ricevute dalle autorità competenti. Gli itinerari toccheranno anche la Grecia e Malta, dove le autorità locali non solo hanno riaperto i loro porti alle crociere ma hanno anche approvato un protocollo di salute e sicurezza per sostenere il riavvio delle attività crocieristiche.

Nella fase iniziale di ripresa delle operazioni, le navi MSC Crociere individuate per gli itinerari nel Mediterraneo per la stagione estiva accoglieranno solo ospiti residenti nei Paesi Schengen. Gli itinerari sono stati pianificati valutando le caratteristiche di accessibilità dei porti e riducendo al minimo, nei limiti del possibile, l’utilizzo da parte degli ospiti di mezzi pubblici o voli per raggiungere gli scali di partenza e per fare ritorno a casa.