MSC: arriva Zoe, la prima assistente virtuale di crociera

246

ZOE – la prima assistente virtuale di crociera al mondo – è pronta a portare i servizi per gli ospiti delle navi MSC Crociere a nuovi standard di innovazione tecnologica incentrata sul cliente.

Sviluppata in collaborazione con HARMAN e Samsung Electronics, ZOE è un’intelligenza artificiale dotata di un sistema vocale all’avanguardia in grado di interagire in sette lingue differenti e si troverà all’interno di ogni cabina. ZOE può rispondere a più di un centinaio di domande relative all’esperienza in crociera, fornendo informazioni sui servizi a bordo, guidando il crocierista nella scelta dei servizi e aiutandolo nelle prenotazioni. Semplice da usare: infatti i crocieristi devono solo dire “OK ZOE”, e l’assistente virtuale è pronta a dare il suo aiuto. La tecnologia di riconoscimento vocale rende facile l’accesso a tutte le informazioni con l’unico ausilio dei comandi audio.

ZOE rappresenta un unicum nel campo dell’industria crocieristica ed è un ulteriore esempio di come MSC continui ad essere all’avanguardia nell’impiego della tecnologia per migliorare l’esperienza a bordo. ZOE debutterà a bordo di MSC Bellissima (in arrivo a marzo 2019) e successivamente sarà disponibile su tutte le altre nuove navi, incluse MSC Grandiosa (novembre 2019) e MSC Virtuosa (2020).

Gianni Onorato, CEO MSC Crociere, ha commentato: “L’esperienza in crociera è in costante evoluzione e l’offerta si arricchisce con una scelta sempre più ampia di strutture e servizi. Nel 2017 abbiamo introdotto MSC for Me, una piattaforma di innovazione digitale leader del settore che ha rivoluzionato l’esperienza personale del viaggio in mare. Tale tecnologia è stata progettata per combaciare con il design delle nuove navi, e incorporata e considerata in ogni step del processo di creazione del prototipo, dalla nascita del concept fino alla sua realizzazione.”

 “MSC For Me – continua Onorato – ha rappresentato soltanto la fase iniziale del progetto di crociera high-tech. Era necessario incontrare il vero bisogno degli ospiti, e cioè quello di rispondere alle loro domande in modo semplice e rapido, permettendogli così di trarre tutto il meglio dalla propria esperienza a bordo. Abbiamo studiato e analizzato le più moderne tecnologie e abbiamo identificato l’assistenza vocale e l’Intelligenza Artificiale come la soluzione ottimale. Così è nata ZOE”.