Momondo, italiani in viaggio a Natale: New York e Siena le destinazioni più popolari del 2018

459

Manca poco a Natale e, se la corsa al regalo perfetto per familiari e amici è iniziata, sicuramente chi sogna di ‘scappare’ e lasciarsi alle spalle la routine quotidiana durante la lunga pausa in arrivo è già alle prese con la ricerca del viaggio perfetto. Per scoprire le mete più ambite dagli italiani durante la pausa natalizia e ispirare quanti non hanno ancora scelto la propria destinazione, la piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel momondo.it ha analizzato i propri dati delineando trend di viaggio e fornendo utili suggerimenti per pianificare al meglio le prossime vacanze.

Resistere al fascino di New York durante la stagione natalizia è davvero difficile: lo confermano i dati di momondo, che vedono la Grande Mela essere la destinazione più amata dagli italiani dove trascorrere gli ultimi giorni dell’anno. Dal Giorno del Ringraziamento fino a Capodanno, infatti, l’atmosfera che si respira in città è unica: le strade, i parchi e i grattacieli si illuminano a festa e, tra vie innevate, vetrine scintillanti e magnifici abeti in ogni dove, la città sembra trasformarsi in un maestoso Paese delle meraviglie.

Segue sul podio di questa speciale classifica Londra (2°) dove molti turisti si lasciano incantare dal maestoso e luccicante albero di Natale che anima Trafalgar Square che, da tradizione, viene acceso i primi giorni di dicembre, dando così il via a una serie di festeggiamenti per il periodo più bello e dolce dell’anno.

Sul podio in terza posizione vi è la caotica e nello stesso tempo affascinante Bangkok, che, anche durante questo periodo dell’anno, da un lato stupisce i turisti per la frenesia tipica di una metropoli e, dall’altro, contemporaneamente, li avvolge nel silenzio dei suoi templi.

Complice il calendario favorevole, anche quest’anno gli italiani per chiudere l’anno in bellezza sognano una meta lontana: nella top 10 figurano, infatti, ben cinque destinazioni a lungo raggio. In cima ai desideri gli Stati Uniti (con ben 3 città), l’Asia (1) e le Maldive, vero paradiso per gli amanti del sole e del mare cristallino.

Per molti Natale significa casa e trascorrere le feste senza allontanarsi troppo dalla famiglia: gli italiani che per queste festività rimarranno nel Bel Paese sceglieranno per lo più le città d’arte. Nonostante le sue dimensioni, nel 2018 Siena, riconosciuta a livello mondiale non solo per l’omonimo Palio, ma anche per la sua bellezza e l’integrità architettonica, supera Roma nella classifica delle destinazioni italiane più popolari. Arte, musica, gastronomia e tradizione sono i protagonisti del Natale di Siena, rendendo la città una meta particolarmente attraente in questo periodo. Le strette strade medievali, allestite con illuminazioni e decorazioni natalizie, accolgono i cittadini e i visitatori con la magica atmosfera di Natale. Le luci scintillanti che sottolineano le stupende architetture gotiche e le vie del centro cittadino rimaste immutate nel tempo, insieme alle attrazioni di vario, tipo fanno di Siena la destinazione italiana più popolare ed economica per le vacanze natalizie. Complice l’arrivo della neve già nel mese di novembre, saranno molti gli amanti della montagna che trascorreranno sulle Alpi le vacanze di fine anno in compagnia di familiari e amici: ad entrare nella top 10 quest’anno vi sono Cortina d’Ampezzo e Madonna di Campiglio. Veneta la prima, in provincia di Trento la seconda, sono due destinazioni in grado di accontentare anche i turisti più esigenti grazie alle ottime strutture ricettive e ai molteplici chilometri di piste da sci ed impianti di risalita all’avanguardia. Anche chi non ama in modo particolare lo sci non rimarrà di certo scontento: tra negozi, vie del centro addobbate e rilassanti SPA, ognuno potrà soddisfare la propria voglia di vacanza nel migliore dei modi.

Sebbene dall’analisi delle ricerche di momondo sia emerso che per i connazionali le mete più trendy da visitare durante le imminenti vacanze natalizie siano soprattutto destinazioni marittime, è stata Bergen, la città della Norvegia situata sulla costa sud-ovest del Paese, a conquistare il cuore degli italiani con le sue case pittoresche. La città norvegese che si affaccia sulle gelide acque del Mare del Nord, a Natale diventa incredibilmente affascinante: la neve candida e soffice, le casette in legno illuminate che si affacciano su strade strette e in salita, le botteghe artigianali che arricchiscono ogni angolo della città e i mercatini rendono questa cittadina un vero e proprio gioiello del Nord. Risultati alla mano, però, le mete più di tendenza per le prossime festività sono soprattutto destinazioni calde – due su quattro tropicali – che hanno visto tutte una crescita a tre cifre. Complici le poche ore di volo che separano sia Hurgada sia Sharm el-Sheikh dall’Italia, il clima mite del periodo e alla ricca vita notturna caratteristica di entrambe le destinazioni, queste due mete sono rientrate direttamente nella top 5 delle destinazioni più trendy secondo gli italiani, occupando rispettivamente il secondo e terzo posto della classifica. Considerata di tendenza è anche Fort Lauderdale, la raffinata cittadina Oltre Oceano con molteplici ristoranti all’aperto, bar e porto di attracco per le navi in crociera per le Antille, e Honolulu, il cui fascino delle spiagge dorate e il mare mozzafiato la fa entrare a far parte del sogno natalizio di molti italiani.

Cristina Oliosi, spokesperson per momondo.it, afferma: “Le feste natalizie sono da sempre uno dei momenti più attesi dell’anno per gli italiani per mettersi in viaggio ed esplorare nuove mete. Attraverso i consigli dei suoi esperti di viaggio e le sue funzionalità, momondo vuole aiutare gli utenti a pianificare le proprie vacanze indipendentemente che si voglia visitare una destinazione estera o semplicemente restare nello Stivale. Per le imminenti vacanze di fine anno gli italiani sognano soprattutto il fascino della Grande Mela illuminata a festa e il sole caldo delle spiagge tropicali. Chi invece preferirà restare in Italia, visiterà per lo più le città d’arte o si concederà qualche giorno di divertimento sulla neve delle Alpi”.