L’alta stagione a Mauritius è iniziata il 1° ottobre e si sta evolvendo molto bene. “È stato un inizio davvero positivo e l’alta stagione sembra molto promettente” ha detto il direttore di MTPA, Arvin Bundhun.

Per le vacanze di fine anno il primo test sull’attrattiva della destinazione è, storicamente, il tasso di occupazione registrato dagli hotel e da altre strutture ricettive.

“Abbiamo notato un’interessante ripresa dopo la pandemia, con alcuni dei nostri mercati che sono cresciuti più rapidamente rispetto a due anni fa. Questa è la prova che Mauritius ha mantenuto il suo forte appeal e che la nostra strategia è stata un successo” ha aggiunto Arvind Bundhun.

Mauritius ha accolto circa 740.000 turisti da gennaio a ottobre. Le autorità guardano fiduciosamente alla possibilità di raggiungere l’obiettivo di un milione di visitatori entro la fine del 2022.

Il Direttore di MTPA è lieto dei numeri positivi che spingono l’alta stagione e sottolinea che sono il risultato di una collaborazione tra il settore pubblico e quello privato. “Desidero cogliere questa opportunità per ringraziare le autorità governative, tutti i nostri partner, sia stranieri che locali, i media e l’intero sistema turistico che ha fatto tanto per supportare Mauritius.”