Il Gruppo Uvet – polo italiano del turismo, leader nella fornitura di servizi e soluzioni innovative per viaggi leisure, mobility management ed eventi – comunica di aver nominato Massimo Segato nuovo Responsabile della Divisione Distribuzione che include il Network a marchio Uvet Travel System, le Agenzie di proprietà, le Agenzie associate in partecipazione a marchio Last Minute Tour e i Consulenti di viaggio a marchio Personal Travel Specialist.

Massimo Segato prende la posizione di Alberto Graziani, che torna al suo ruolo di Area Manager National Sales & Account per il Nord Italia di Uvet American Express Global Business Travel.

Laureato in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Venezia Ca’ Foscari e forte di un’esperienza trentennale nell’area commerciale, Massimo Segato si è sempre occupato dello sviluppo e gestione di network di agenzie di viaggio. Ha iniziato la sua carriera nel 1990 nel gruppo Alpitour in area vendite, per poi essere nominato Direttore Network di Buon Viaggio nel 1998. Quattro anni più tardi Massimo Segato è approdato in Welcome Travel Group dove, in qualità di Direttore Rete punti vendita, ha guidato per 18 anni lo sviluppo del Network di Agenzie e gestito la responsabilità di alcune aree di business funzionali alla Rete.

«Sono felice di poter dare il benvenuto a Massimo Segato come nuovo Responsabile della Divisione Distribuzione del Gruppo Uvet – ha dichiarato Luca Patanè, Presidente del Gruppo UvetMassimo ci darà un contributo importante grazie al grande bagaglio di competenze ed esperienza che porta con sé e che lo hanno condotto a raggiungere ottimi risultati durante la sua lunga carriera».

«Approdare al Gruppo Uvet è un motivo di orgoglio – ha commentato Massimo Segato, nuovo Responsabile della Divisione Distribuzione del Gruppo UvetSono felice di iniziare questa nuova sfida professionale e di mettere a disposizione del Team e dell’Azienda conoscenze e sensibilità acquisite operando a lungo nella Distribuzione organizzata. Lavoreremo con un forte senso di squadra avendo come scopo quello di portare valore alle Agenzie, tenendo ben presente che il viaggio significa emozioni e che queste vanno poste al centro delle relazioni non solo nel b2c, ma anche nel b2b».