MarinoBus annuncia il potenziamento da domenica 1° marzo dei collegamenti da Puglia e Basilicata verso Roma, e viceversa. Grazie a nuove linee, per molti passeggeri diventerà più agevole raggiungere anche i tre capoluoghi di provincia più popolosi della Campania: Salerno, Caserta e, soprattutto, Napoli.

In particolare, in Puglia, a beneficiare della nuova organizzazione del servizio saranno i viaggiatori da e per i territori del Salento e del Tarantino che usufruiranno dei collegamenti MarinoBus presso le fermate di Nardò, Gallipoli, Maglie, Lecce, Brindisi, Francavilla, Grottaglie e Taranto.

In Basilicata, invece, non solo verrà raddoppiata la corsa giornaliera per e da Roma ma verranno avviati nuovi collegamenti proprio verso la Puglia e verso Napoli, Salerno e Caserta: queste novità interesseranno il capoluogo Potenza e due fermate lungo la Strada Statale Basentana nei pressi dei comuni di Salandra e Ferrandina nel Materano.

“Capillarità, frequenza e comfort dei collegamenti sono le parole-chiave della strategia di rafforzamento sul mercato della nostra azienda che mantiene sempre i clienti e le loro esigenze al centro di qualsiasi scelta imprenditoriale – spiega Gerardo Marino, Amministratore Unico di MarinoBus – Oggi garantiamo più di 6.000 collegamenti per oltre 250 destinazioni tra cui, tramite gli hub di Milano e Bologna, numerose mete estere. Ma, sebbene il profilo del nostro marchio abbia ormai da tempo un respiro internazionale, continuiamo a dimostrare con i fatti quanto siamo determinati a mantenere elevato il servizio anche nelle nostre aree tradizionali, offrendo un comfort di viaggio in continua crescita”.