Thailandia, Indonesia e Cuba sono le destinazioni dell’estate 2022 per le quali Mappamondo propone numerose partenze garantite a conferma immediata tra il 30 luglio e il 17 agosto, con voli di linea da Milano, Roma, Bologna, Venezia, Catania, Napoli e Bari.

Una importante opportunità di vendita per le Agenzie partner che possono così contare su molto prodotto in allotment sia sui voli che sui servizi a terra, nelle date più richieste di altissima stagione, da proporre ai propri clienti con la sicurezza della conferma immediata e garantita.

Sono numerosissime, infatti, le date di partenza proposte dal TO per il mese di agosto con un’ampia gamma di pacchetti tra cui scegliere.

“Per quest’estate ci siamo focalizzati soprattutto su Thailandia e Indonesia – spiega Andrea Mele, CEO Mappamondo – , mete che in questi due anni di pandemia sono tornate incontaminate come ai loro esordi turistici di una quarantina di anni fa. Oggi sono aperte, senza restrizioni e con un rapporto qualità-prezzo che non ha eguali nel resto del mondo. Altro Paese su cui puntiamo è Cuba dove siamo tra i pochi TO italiani specializzati nel tailor made, grazie anche alla nostra presenza in loco con un proprio ufficio  da oltre venticinque anni.

Chi lavora con noi – aggiunge il manager – sa di avere la garanzia di poter proporre ai propri clienti pacchetti esclusivi, altamente concorrenziali con un prodotto di qualità garantito grazie anche alla contrattistica diretta che da sempre abbiamo con i principali alberghi”.

Su tutte le mete proposte con partenza garantita, un’ampia offerta alberghiera permette di scegliere fra numerose tipologie di sistemazione – dalla categoria turistica al lusso – con pacchetti e itinerari studiati ad hoc oltre ad escursioni e servizi esclusivi per i soli clienti Mappamondo.

Infine, per prenotare in tutta serenità la propria vacanza, Mappamondo garantisce il rimborso integrale per cancellazioni fino a 72 ore dalla partenza, in caso di forza maggiore dovuta a norme di restrittività in Italia, chiusura delle frontiere o degli aeroporti del Paese di destinazione.