Dopo Sharm el Sheikh lo scorso dicembre, Mapo Travel presenta la sua nuova destinazione per l’estate: Cipro.

“I primi dati sono decisamente incoraggianti. Certo non è ancora il tempo per fare dei bilanci ma c’è grosso interessamento per Cipro, così come per Egitto e Turchia, meta per cui si riparte subito con le vendite aperte per viaggiare a Pasqua. Dopo due anni in cui tanti italiani hanno riscoperto le bellezze del Belpaese, oggi tornano la voglia e la possibilità di viaggiare all’estero e le richieste sono in deciso aumento”, le parole di Barbara Marangi, general manager di Mapo Travel.

Sia per Cipro che per Sharm il tour operator pugliese ha scelto un target di prodotto medio-alto, con un’attenzione particolare alle strutture, all’accoglienza e all’ospitalità.

“Abbiamo lavorato molto sull’estero in questi due anni di pandemia, fiduciosi di poter ripartire e ascoltando direttamente gli operatori presenti sul territorio. Sharm, ad esempio, è una destinazione fortemente penalizzata da una corsa al ribasso dei prezzi, con evidenti ripercussioni sul prodotto e sui servizi. In Egitto e a Cipro – spiega Barbara Marangi – abbiamo deciso di puntare su una selezione di strutture importanti, con un livello di servizi ed un accompagnamento dell’ospite completamente diverso, dalla partenza al rientro in Italia”.

Il primo volo per l’isola di Cipro partirà a inizio luglio da Milano e a seguire Roma e Bari. E sono previsti anche incontri con gli agenti di viaggio per approfondire questa nuova destinazione e l’intero prodotto Mare Estero.

“Milano il 1° luglio, Roma il 15 e Bari il 5 agosto. Da questi aeroporti Mapo Travel volerà a Cipro, un’isola straordinaria, mix tra oriente e occidente. Puntiamo molto su Cipro, ci aspettiamo che affianchi la Turchia, meta molto apprezzata e richiesta. Presto, come sempre per le novità di prodotto, incontreremo gli agenti di viaggio di tutta Italia, che possono ovviamente già contare sul nostro portale e sul nostro servizio di assistenza”, conclude la general manager di Mapo Travel.