L’Istria slovena si presenta alle adv e al mondo incentive

163

L’area dell’Istria slovena, che raggruppa i comuni di Portorose e Pirano, Isola, Capodistria e Ancarano, si presenta alle agenzie di viaggio e alle realtà incentive della Lombardia.

L’appuntamento rientra nel piano di azioni messo a punto per promuovere questa parte della Slovenia affacciata sull’Adriatico in seguito alla decisione dei differenti Comuni di avviare una collaborazione finalizzata proprio alla costruzione congiunta di nuove idee di viaggio e di fruizione del territorio.

Al termine della presentazione dell’offerta turistica e delle opportunità che la destinazione offre alla distribuzione italiana, agli invitati la possibilità di assaporare le eccellenze enogastronomiche della zona attraverso una degustazione di vini e di prodotti rappresentativi dell’autenticità del territorio.

“Siamo molto soddisfatti della collaborazione tra i comuni che coprono un’area straordinaria come quella dell’Istria Slovena, a un passo dall’Italia e facilmente raggiungibile dalla Lombardia anche in treno. Le risorse di questo territorio sono straordinarie e versatili e perfette per soddisfare le esigenze di differenti target del mercato italiano: una fascia costiera bagnata da acque tra le più pulite del Mediterraneo; un entroterra che ha mantenuto vive la sua autenticità contadina e la sua preziosa eredità storico-culturale; una natura incontaminata; ottime strutture alberghiere, con una varietà che spazia dal prodotto luxury a quello adatto a un pubblico giovane e informale; produzioni enogastronomiche sempre più conosciute su scala mondiale e servizi di eccellente livello. La piazza italiana è molto importante per la Slovenia e in questa zona l’eredità di una comune matrice culturale, a partire dalla lingua italiana ampiamente diffusa, è un importantissimo valore aggiunto per la fruizione del territorio”, commenta Aljosa Ota, direttore dell’Ufficio del Turismo della Slovenia.