Musement, il servizio per la prenotazione di esperienze di viaggio in tutto il mondo, lancia il suo invito all’insegna dell’arte di Leonardo da Vinci.

In occasione di Leonardo500, una programmazione interamente dedicata al genio fiorentino, Musement ha realizzato una mappa che traccia alcuni percorsi tra le città dove è possibile lasciarsi incantare dalle opere dell’artista. Una pagina dedicata che associa arte e scoperta e, allo stesso tempo, uno strumento in grado di far viaggiare – anche solo con la fantasia – tra 8 paesi e le 13 città che ospitano 25 delle più importanti opere che hanno segnato la carriera artistica dell’uomo colto e curioso del 1400. L’intento è quello di ispirare tutti gli esploratori nella scelta delle prossime mete di viaggio del 2019 in occasione di una ricorrenza artistica degna di ogni nota.

Sono appunto 13 le città, italiane e non solo, incluse in questo viaggio digitale alla scoperta dell’evoluzione artistica di Leonardo. Per partire non serve nemmeno allacciare la cintura di sicurezza. Il viaggio infatti inizia con un semplice clic e, proprio come un treno ad alta velocità con una rotta a tappe prestabilite, guida ogni curioso alla scoperta di un percorso di 500 anni, dal rinascimento alle epoche più recenti.

Quali sono quindi le opere da non perdere secondo Musement? Le location più importanti e i musei da visitare?

Parigi è una delle città ricorrenti. Diverse le tappe dell’itinerario artistico fatte ne la Ville Lumiere per immergersi nella bellezza del Museo del Louvre. Qui 6 opere, Vergine delle Rocce, Ritratto di Isabella D’Este, La Gioconda, San Giovanni Battista, Sant’Anna, la Vergine e il Bambino con l’agnellino e Bacco, sono custodite nelle sale dell’istituzione museale francese e rivelano l’evoluzione del percorso artistico di Leonardo nel corso del tempo. Per poi passare a Londra con la The National Gallery dove la Vergine delle Rocce e il Cartone di Sant’Anna fanno da grandi protagonisti. Anche Scozia, Budapest, Cracovia, San Pietroburgo e Monaco di Baviera sono incluse nel percorso come città da non dimenticare per un incredibile viaggio alla scoperta della virtuosa carriera del genio fiorentino.

Tutto questo senza dimenticare il paese più importante, l’Italia. Il bel paese occupa infatti un posto d’eccezione nella mappa: da Milano a Roma, passando per Torino, Venezia e Firenze sono 9 i centri culturali inclusi nel percorso alla scoperta di Leonardo – Galleria degli Uffizi, Pinacoteca Vaticana, Pinacoteca Ambrosiana, Chiesa di Santa Maria delle Grazie, Sala delle Asse – Castello Sforzesco, Palazzo Vecchio a Firenze, Galleria Nazionale di Parma, Le Galleria dell’Accademia di Venezia e la Biblioteca Reale di Torino – e considerati oggi alcune tra le istituzioni museali con più affluenza al mondo.