L’Argentina punta sui percorsi enogastronomici

245

L’Argentina presenta le sue bellezze puntando decisamente sull’enogastronomia con dei percorsi esperienziali che attraversano tutta la nazione, dall’estremo nord fino in fondo alla Patagonia.

Un Paese, l’Argentina, che ha tante cose in comune con l’Italia, prima fra tutti la famiglia. “Italia e Argentina sono unite da un forte legame: il 50% degli argentini discende da italiani – ha sottolineato Nachi Vilardo, market director di Inprotur – Per promuovere la destinazione abbiamo rilanciato, con la collaborazione di Aerolineas Argentinas e Alitalia, la campagna promozionale del ‘Cugino Argentino’ così da permettere a tutti gli italiani che hanno un parente in Argentina di conoscere e scoprire le bellezze e la tradizione enogastronomica del nostro Paese”.

Claudio Neri, direttore generale di Aerolineas Argentinas, ha ricordato il successo proprio dell’iniziativa del ‘Cugino Argentino’ lanciata lo scorso anno in BMT e presentato le novità della compagnia aerea.

82 aereomobili con un’età media di 8 anni, 20 destinazioni internazionali in 12 Paesi e 37 nazionali, 340 voli al giorno, 3 hub in Argentina, quasi 10 milioni di passeggeri trasportati sulla rete domestica. Sono questi i numeri principali di Aerolineas Argentinas.

“Abbiamo in partenza quasi due voli al minuto – le parole di Claudio Neri – e la compagnia è stata leader in puntualità nel 2018 con una media dell’87% di aerei atterrati in orario. Colleghiamo Roma a Buenos Aires tutti i giorni e tutti i voli dall’Europa trovano nei nostri hub coincidenze immediate per le destinazioni del Sud America e non solo”

“Da evidenziare il successo del nuovo hub di Cordoba lanciato nel 2018 – ha concluso Neri – apprezzato perché consente di evitare il ritorno obbligato a Buenos Aires. E siamo molto soddisfatti della collaborazione con Alitalia che a breve implementeremo ancora di più”.

Argentina, dunque, terra di sapori e di profumi. Percorsi ed esperienze enogastronomiche che coinvolgono il Paese da nord a sud. Dalle classiche Empanadas, passando per i Chipa e i Langostinos (i gamberi), fino al tradizionale agnello della Patagonia. Senza dimenticare i vini e il celebre Malbec, considerato il vero e proprio ambasciatore dell’enogastromia argentina nel mondo.