Per la ripartenza del turismo organizzato la distribuzione avrà più che mai un ruolo di primo piano, grazie a una professionalità e conoscenza del mercato che darà ai clienti la garanzia di scegliere proposte affidabili e capaci di mantenere integro lo spirito più autentico della vacanza. Con questa fotografia in mente, il Gruppo Nicolaus ha messo a punto “La nostra estate”, un composito piano strategico pensato per stare dalla parte delle agenzie e permettere loro di lavorare con la certezza di poter puntare sulla qualità e di contare su condizioni di vendita chiare ed in linea con la nuova situazione in cui si trova il mercato.

“Questo piano – spiega Nicolaus – è frutto del lavoro serrato dell’intera azienda e dei suoi Product Manager, grazie a cui il t.o. può presentarsi al mercato con una programmazione importante che vede la riapertura del 90% dei Club e una selezionata proposta di prodotto generalista e di masserie e ville. Alla base de “La nostra estate”, la solidità del Gruppo che anche in uno scenario caratterizzato da numerose variabili non controllabili ha lavorato sul prodotto per offrire standard elevati, sicurezza, ampia disponibilità e prezzi di mercato”.

“La vicinanza e l’interazione costante con la distribuzione – continuano dal to- non sono mai venute meno e lo sforzo messo in campo per la ripartenza in stretta collaborazione con gli hotel, che hanno sposato la decisione di dare il via all’estate anche correndo il rischio di una stagione caratterizzata dalla pesante certezza dei costi e dall’elevata aleatorietà dei guadagni, rappresenta la volontà di presidiare il mercato per mettere a disposizione della filiera una grande quantità di opzioni di vacanza per i clienti.  Sul fronte dell’interazione con la clientela, la policy legata al pricing sarà altamente incentivante con il mantenimento per le prenotazioni fino al 17 giugno del prezzo più basso applicabile tra i listini pubblicati, nonostante un incremento dei costi di prodotto, soprattutto legato agli adeguamenti necessari per il rispetto dei protocolli di sicurezza. Pensando al ruolo ancora più centrale delle informazioni, la proposizione di prodotto sarà ancora più chiara e completa, grazie ai contenuti di “Il modo più sicuro di viaggiare”, con nuovi descrittivi aggiornati, nuove schede prodotto e un vademecum dell’operatore per i protocolli delle differenti strutture alberghiere”.

“Ripartire non significa unicamente riaprire le strutture e mettere a punto nuovi modi per viverle. La ripresa passa attraverso un insieme di azioni e di lavoro da fare in comune, con nuovi investimenti in strutture e risorse umane in un momento in cui è d’obbligo per noi dare un segnale di ottimismo. Come abbiamo più volte sottolineato, nei mesi scorsi le agenzie si sono unite a noi in uno spirito corporativo di vera alleanza. “La nostra estate” è stata pensata con questo ben chiaro in mente”, commenta Roberto Pagliara, presidente del Gruppo Nicolaus.

La flessibilità e la tutela del cliente avranno massima importanza con i punti fermi di “Liberi di… ripartire”: le prenotazioni potranno essere annullate o modificate senza costi entro 10 giorni dalla partenza per il solo soggiorno ed entro 2 settimane per il pacchetto soggiorno + trasporto (volo o nave). Per eventuali cancellazioni dovute in modo documentabile all’emergenza coronavirus sarà prevista la restituzione di acconti e saldi versati. La polizza medico bagaglio + assistenza “Viaggia Sicuro” garantirà l’assistenza e la copertura di eventi sanitari in loco, derivanti da pandemia. L’utilizzo immediato dei voucher emessi sarà agevolato il più possibile anche tramite cessione all’agenzia al fine di poterli sfruttare con facilità su nuove prenotazioni.

“E tenendo conto di questo, abbiamo messo a punto una strategia per fissare nero su bianco, iniziando dalla costruzione della programmazione e dalla sicurezza, una serie di punti fermi, utili per dare alle ADV strumenti forti per incentivare il cliente e la certezza di essere anche dal punto di vista economico in una dinamica win-win, nonostante un mercato segnato ora e in futuro da condizioni non favorevoli”, conclude Isabella Candelori, direttore commerciale di Nicolaus Tour.