La Lombardia on the road attraverso l’Europa per raccontarsi

236

Milano, Innsbruck, Colonia, Londra e Parigi. Un viaggio lungo 10.000 km a bordo di un bus interamente brandizzato #inLombardia e caratterizzato da esperienze immersive pensate non solo per intrattenere, ma per presentare nel dettaglio le molte potenzialità del territorio e raccontare le eccellenze lombarde entrando in diretto contatto con i potenziali futuri turisti della Lombardia.

Un’iniziativa di “storytelling itinerante” per la prima volta messa in campo da un’istituzione regionale. Il bus diventa strumento per rappresentare un brand, quello della Regione Lombardia, in forte crescita e sempre più conosciuto all’estero e raccontare una regione in grado di accogliere un turista complesso ed esigente, una regione in grado di soddisfare l’amante della natura e della cultura, il più esigente al palato cosi come lo sportivo.

Regione Lombardia e il sistema camerale attraverso Explora, Destination Management Organization (DMO) decide di portare il meglio dell’offerta territoriale direttamente in alcuni dei Paesi da cui provengono molti dei turisti diretti nella nostra regione: Austria, Germania, Gran Bretagna e Francia.

Con oltre 16 milioni di arrivi nel 2017, 39 milioni di presenze e un grado di internazionalizzazione medio del 61%, superiore alla media nazionale, la Lombardia rientra ormai stabilmente nel novero delle regioni più turistiche, la quarta per turismo incoming. I dati di afflusso turistico dai Paesi prescelti per il tour segnano costantemente un segno più negli ultimi anni, basti pensare che nel periodo di riferimento 2013 – 2017 la crescita in termini di spesa in milioni di Euro vede da parte dei turisti provenienti da Germania con un +392, Svizzera +271, UK +170 e infine Francia +107. Dati importanti che raccontano di una regione in costante crescita.

Il bus #inLombardia sosterà in zone di grande richiamo turistico e ad elevato passaggio. Tutte le location sono state individuate al fine di intercettare un alto numero di contatti e un target eterogeneo, dunque si ad aree attinenti grandi centri urbani e commerciali, basti pensare alla location che caratterizzerà l’appuntamento di Londra: King’s Cross, area di recente interessata da un processo di riqualificazione urbana che ne ha fatto uno dei quartieri attualmente più frequentati e ambiti di Londra.

All’interno del bus attività rivolte a grandi e più piccoli pensate per entrare in contatto con un territorio ricco di storia, arte, cultura ma anche di natura incontaminata e un’offerta sportiva vasta e differenziata. Spazio a totem multimediali che permetteranno di scoprire i tesori del territorio navigando liberamente tra le diverse sezioni del sito declinato in lingua www.in-lombardia.it, sempre aggiornato e popolato da una redazione qualificata e distribuita sul territorio e ancora veri e propri wall photoboot caratterizzati dalle immagini iconiche della Lombardia a completa disposizione degli amanti dei selfie.

Per favorire una vera e propria immersione visiva nel territorio lombardo tre schermi creeranno, inoltre, l’illusione di un “viaggio” virtuale a 360° attraverso i paesaggi e le esperienze “lombarde”. Grazie alla tecnologia Kinect, in grado di riconoscere le gestualità della persona, il turista avrà la sensazione di muoversi davvero attraverso lo spazio e il territorio della regione.

Per gli amanti della Lombardia infine la possibilità di partecipare al contest NEXT STOP? #INLOMBARDIA. In palio un soggiorno di 6 notti alla scoperta della Lombardia e altri 12 week end sul territorio lombardo.

Il tour sarà inoltre raccontato live sui canali social di #inLombardia che ad oggi contano oltre 290.000 followers in costante crescita.

“Per la prima volta Regione Lombardia dà vita ad un viaggio itinerante per portare le nostre eccellenze in Europa. Abbiamo predisposto un bus interattivo che racchiude dentro di sé ogni luogo della nostra terra. La scelta del bus è in perfetta linea con un turismo lento, capace di cogliere le specificità e le bellezze lombarde. In questa maniera Regione Lombardia uscirà dai propri confini, riuscendo a suscitare curiosità, conquistando gli occhi e i cuori dei cittadini europei. Un tour promozionale eccezionale, che contribuirà a raggiungere il nostro obiettivo: far diventare la nostra Regione la prima meta turistica d’Italia”, ha commentato Lara Magoni, Assessore al Turismo, Marketing territoriale e moda della Regione Lombardia.

“La Lombardia racchiude tutti i valori del made in Italy: dalla moda alle eccellenze produttive, dall’enogastronomia all’artigianato di qualità. In questa dinamica il turismo svolge il ruolo primario di vetrina per l’internazionalizzazione, con una crescita delle presenze straniere del 2,3% nei primi 7 mesi 2018 e addirittura del +4,9% in termini di consumi. Milano è la capitale dello shopping tanto che la Lombardia incassa il 58,4% della spesa di stranieri in Italia per acquisti e shopping. È importante che Milano si sia candidata insieme a Cortina ai Giochi Olimpici invernali del 2026. La montagna, infatti, ha portato in Italia quasi 13 milioni di arrivi e 51,5 milioni di presenze già solo nel 2017. Il turismo montano genera sul territorio nazionale un impatto economico di 8,4 miliardi di euro tra italiani e stranieri e i dati confermano anche la forza dell’ospitalità e il fascino delle vette: i turisti sono spinti a ritornare e bissare nel 46 per cento dei casi, l’esperienza precedente, che quindi lascia un ricordo positivo e soddisfacente”, ha concluso così Giovanni Bastianelli Direttore Esecutivo Enit- Agenzia Nazionale del Turismo.