La Giordania all’Ulisse Fest di Lonely Planet Italia

248

Forte di uno straordinario rilancio iniziato nel 2018 che ha portato il mercato italiano al primo posto come pernottamenti in Giordania nel 2019 (nel periodo gennaio-giugno la crescita è del 112% rispetto al 2018), la Giordania punta decisamente sul settore avventura che le ha attribuito il titolo di Best in Travel 2019 da parte di Lonely Planet.

La partecipazione del Jordan Tourism Board all’Ulisse Fest, a Rimini, il 12-14 luglio, ricco di appuntamenti e di spunti legati al mondo del viaggi, sarà l’occasione per fare il punto sullo sviluppo di questo settore e di presentare le diverse novità, come il Jordan Trail, il canyoning, il trekking, l’arrampicata e l’apertura di nuove riserve naturali, passate da sette a undici negli ultimi anni, e che hanno visto un numero di visitatori in costante crescita, secondo il rapporto della Royal Society for the Conservation of Nature (RSCN).

Grande impulso all’escursionismo e all’avventura è stato dato dal lancio del Jordan Trail nel 2016, un percorso di 650 chilometri che collega la biblica Gadara (oggi Umm Qays) all’antichissimo porto di Aqaba sul Mar Rosso. Il tracciato passa attraverso 52 villaggi e città e paesaggi diversi, per biodiversità, storia e cultura locale. Tra riserve naturali e vestigia romano-ellenistiche.

Il Jordan Trail è suddiviso in 8 segmenti, ognuno dei quali rappresenta una regione diversa. Ogni segmento ha escursioni lunghe 4-5 giorni. Il percorso completo richiede dai 36 ai 40 giorni di cammino. Per gli escursionisti c’è sia la possibilità di percorrere l’intero percorso, oppure di scegliere il segmento considerato di maggior interesse.

L’obiettivo del Jordan Trail è anche quello di lavorare a stretto contatto con le comunità locali dei villaggi e città lungo il percorso, in modo da formare guide locali e creare servizi adeguati agli escursionisti lungo tutto l’itinerario. Il ruolo delle comunità locali è parte integrante dello sviluppo di questo progetto turistico. L’itinerario tocca aree diverse rispetto al turismo classico, creando opportunità di lavoro e spazio per nuovi progetti turistici basati sulla comunità locali.

Il Jordan Trail è davvero un modo straordinario per vedere i tesori storici e naturali della Giordania e guida i turisti al di fuori dei siti turistici tradizionali per ottenere una più profonda conoscenza della Giordania e della sua gente.

La presenza della Giordania sarà anche un’occasione imperdibile per vedere la mostra fotografica Mater(i)a-P(i)etra di Carlos Solito, tenutasi a Matera da gennaio a marzo 2019, e che immortala le due rock city più famose del mondo, gemellate dal 2011.