Israele, in forse crescita il turismo dall’Italia

175

L’ufficio Nazionale Israeliano del Turismo ha diffuso le ultime statistiche degli arrivi italiani in Israele con un focus particolare all’estate 2019.

Sorprendenti i dati di agosto. Oltre 21.000 sono i turisti giunti in Israele dall’Italia con una crescita del 34% rispetto al 2018 e dell’84% rispetto al 2017.

L’Italia è il 5° mercato mondiale nel turismo verso Israele e da inizio anno alla fine di agosto sono 120.400 gli italiani che hanno deciso di scoprirne le bellezze.

“Continua a crescere l’interesse dei viaggiatori italiani verso Israele, attirati sempre di più da bellezze del posto, sport ed eventi oltre che da motivi di natura culturale. Il 2018 è stato un anno molto positivo per il turismo in Israele e l’Italia si è confermata un mercato chiave per la destinazione con 150.600 arrivi. Il +32% dall’inizio dell’anno ad oggi risulta davvero un dato straordinario e il successo può essere attribuito anche alla massiccia campagna di comunicazione “Two sunny cities one break” che ha portato nelle case degli italiani delle immagini splendide di una destinazione che continua a stupire”, ha dichiarato Avital Kotzer Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo.

Dalla fine di ottobre una nuova rotta diretta renderà ancora più facile arrivare in Israele: agli 84 voli diretti alla settimana della stagione invernale si aggiunge una connessione da Bologna, il mercoledì e il sabato, realizzata da Ryanair.