Valtur l’aveva preannunciato e lo stato dell’arte della destinazione permette di dare ora al mercato la comunicazione ufficiale: il Valtur Djerba Golf & Resort riapre i battenti da metà luglio.

“La decisione – sottolinea Valtur – è stata presa sulla scorta dei dati relativi al coronavirus, che in Tunisia ha fatto registrare numeri bassissimi. A garanzia della qualità e salubrità del soggiorno, anche la certificazione internazionale “Cristal POSI Check” conseguita dalla struttura, rilasciata da Cristal Standards, provider di soluzioni legate alla sicurezza e al risk management che lavora con le più importanti catene alberghiere mondiali”.

“Testate autorevoli come l’americana “Forbes” inseriscono la Tunisia tra le mete top of mind per il periodo post Covid-19, in virtù dell’eccellente standard alberghiero e delle risorse naturalistico-culturali. Con particolare entusiasmo, quindi, comunichiamo al mercato la riapertura del nostro Valtur Djerba Golf & Resort, tra le strutture più apprezzate di tutto il Mediterraneo, scelta perfetta per le famiglie, grazie all’ampia spiaggia di fine sabbia bianca con le sue meravigliose dune che digradano dolcemente nei giardini del resort. Struttura alberghiera eccezionale anche per gli amanti del well-being, in virtù della presenza di numerosi campi da tennis e sport in spiaggia, assolutamente attuali anche per le recenti normative. Meta unica, inoltre, per gli amanti del golf, grazie al limitrofo campo da 27 buche tra i migliori dei circuiti internazionali”, commenta Gaetano Stea, direttore prodotto Valtur.

“Il piano trasporti prevede, in una prima fase, voli da Milano, Roma, Napoli e Bari, mentre dal punto di vista della politica commerciale la destinazione sarà supportata dall’incentivante scontistica già applicata con la promozione “Crazy Days”: riattivati fino al termine del mese di giugno i prezzi della migliore offerta dell’anno.  E da non dimenticare – spiega il to in una nota – la flessibilità, già enunciata con la campagna Mare Italia, per modifiche e cancellazioni sui pacchetti turistici e una Polizza Assistenza e Medico/Bagaglio Europ Assistance, senza alcuna esclusione relativamente a eventi collegabili a una pandemia e con massimale di 30.000 € per spese mediche e assistenza illimitata in caso di sinistro”.

“È davvero importante poter ripensare anche alla programmazione internazionale perché l’outgoing occupa uno spazio rilevante nell’ambito del tour operating italiano ed è un bene per tutto il comparto che possa ripartire. Il completamento dei lavori di ristrutturazione rende il Valtur Djerba Golf & Spa ancora più bello e il lavoro fatto dal governo tunisino per i protocolli di sicurezza è a dir poco eccellente. Offriamo un piano voli con ottime opzioni per tutto il territorio nazionale e le tariffe “Crazy Days” sono un’ottima leva commerciale per le agenzie di viaggio che avranno la garanzia di proporre un prodotto eccellente, certificato e già molto conosciuto nel mercato italiano, conclude Stea.