Ibiza Project è pronta ad accogliere nuovamente i turisti. Con davanti un’alta stagione che tenderà a prolungarsi fino all’autunno e una diversificazione sul fronte del prodotto e dei target di viaggiatori, la DMC italiana che si occupa di incoming su misura alle isole Pitiuse registra già, su Ibiza e Formentera, i primi incoraggianti segnali per le prenotazioni estive, sia degli individuali che per i gruppi e, per il 2022, anche per quanto riguarda eventi e mice.

Particolarmente positivi sono i riscontri che arrivano da Ibiza, che per l’estate punta a presentarsi in una chiave inedita, con un’offerta completamente rinnovata, costruita su percorsi alla scoperta del mare e delle bellezze naturalistiche dell’isola e su proposte gastronomiche, con itinerari ad hoc per piccoli gruppi. Un prodotto capace di attirare nuovi target di turisti, dalle famiglie ai senior, ma che sta riscuotendo l’interesse anche dei giovani e dei tanti repeaters desiderosi di vivere un’isola “diversa”. Sempre forte è anche l’appeal di Formentera, con il suo mare cristallino e spiagge tra le più belle di tutto il Mediterraneo.

“Mai come quest’anno Ibiza e Formentera possono essere vissute in tutta la ricchezza della loro offerta, che non è legata solamente al divertimento – sottolinea Lara Corsinovi, Co-founder di Ibiza Project -. Da questo punto di vista, entrambe le isole possono rappresentare, anche per le agenzie di viaggio, un’ottima alternativa al mare Italia da proporre ai propri clienti nell’ottica di una ripartenza che, per essere davvero tale, dovrà necessariamente allargarsi all’intero bacino del Mediterraneo”.

Sul fronte dei collegamenti aerei, le principali compagnie che operano su Ibiza hanno annunciato, a partire da giugno, la piena ripresa delle operazioni da tutti i principali scali italiani. Garantiti sono anche i collegamenti con Formentera, facilmente raggiungibile dal porto di Ibiza in mezz’ora grazie alle numerose frequenze giornaliere delle barche veloci.

Per quanto riguarda la ricettività, tutte le strutture presenti sulle due isole hanno riaperto mettendo a disposizione policy di cancellazione estremamente flessibili e annunciando l’intenzione di prolungare la stagione estiva almeno fino alla fine del mese di ottobre. Ibiza, in modo particolare, può contare poi su un’offerta di soggiorni in villa molto ampia e adatta a target di spesa differenti: un prodotto facilmente vendibile per le agenzie e rispetto al quale la consolidata presenza sull’isola di Ibiza Project rappresenta una garanzia di affidabilità, anche nel pieno rispetto di tutte le doverose procedure sanitarie anti-Covid.

Più in generale, in attesa dell’entrata in vigore del Green Pass Europeo, è già possibile entrare in Spagna con il semplice attestato comprovante il completamento dell’iter di vaccinazione anti-Covid o, in alternativa, con esito negativo del tampone, senza obbligo di quarantena. Compatibilmente con l’evoluzione del quadro pandemico generale, inoltre, sono attesi nelle prossime settimane ulteriori allentamenti delle varie restrizioni tuttora in vigore, mentre sono già state abolite le limitazioni relative al coprifuoco notturno ed è stato prolungato l’orario di apertura serale di ristoranti e locali.

“Siamo contenti di constatare come tutta la macchina turistica si sia ampiamente rimessa in moto – aggiunge Marco Dadone, Co-founder della DMC -. Da parte nostra, siamo pronti a seguire e gestire l’andamento di un booking che, molto probabilmente, sarà fortemente caratterizzato dal last minute, collaborando con fornitori e Agenzie nel segno della massima flessibilità e personalizzazione. Anche per questo motivo, abbiamo riconfermato il nostro speciale e richiestissimo Servizio Concierge, in modalità tailor made e on demand, grazie al quale le agenzie possono offrire ai propri clienti un’assistenza a 360° gradi con servizi aggiuntivi come la prenotazione del ristorante, di un’escursione personalizzata o del noleggio di una barca”.