Un salto nel cuore della Capitale delle Capitali, direttamente dai padiglioni di TTG Travel Experience: Visit Brussels si presenta all’appuntamento di Rimini per offrire al trade un assaggio dell’atmosfera frizzante e dinamica della città, all’insegna di gastronomia e art nouveau, le linee guida che orienteranno l’offerta di eventi e iniziative nella prossima stagione. Un assaggio tutt’altro che virtuale, complice la partecipazione straordinaria, direttamente da Bruxelles, dei rappresentanti delle principali attrattive turistiche della città, pronti a condividere con tour operator e agenti di viaggio le nuove opportunità disponibili per arricchire i soggiorni dei clienti.

Si parte dall’Atomium: l’emblema di Bruxelles ha sviluppato un programma di visite e attività guidate pensate per valorizzare al meglio il contenuto delle 9 sfere che compongono il monumento, tra mostre temporanee e installazioni permanenti, senza dimenticare il ristorante panoramico situato nella sfera più alta a oltre 100 metri dal suolo. Eric Bruyninckx, Business Developer Atomium & ADAM Brussels Design Museum dichiara: “Accanto ai programmi personalizzati per le visite di gruppo e individuali, stiamo puntando sul rilancio dell’Atomium come location per il segmento MICE: sono disponibili diversi spazi attrezzati per meeting ed eventi, ma diamo la possibilità di riservare una sfera o l’intero edificio”.

Presente all’appello anche l’altro simbolo per eccellenza di Bruxelles, il Parlamento Europeo. Tante le soluzioni proposte in chiave divulgativa, didattica ed esperienziale, per consentire ai visitatori di ogni età di approfondire la conoscenza dell’Unione Europea e comprenderne i suoi valori. Giulia Ciuffreda, Project Manager European Parliament spiega: “Ci presentiamo a TTG Travel Experience con nuovi percorsi guidati per ragazzi, ideali per i viaggi di istruzione. Ai più piccoli offriamo le avventure hi-tech del Parlamentarium, che permettono di imparare divertendosi”. Tra i must, la visita dell’Emiciclo per assistere ai lavori del Parlamento, l’esposizione permanente della Casa della Storia Europea e le passeggiate in esterna alla scoperta del quartiere … in monopattino, di corsa o in bicicletta!

Infine, una parentesi dedicata all’anima più gaudente e allegra di Bruxelles, con l’istrionico Thierry Scheers, Direttore Commerciale di due locali cult della ristorazione locale: Chez Léon, aperto dal 1893, e Aux Armes De Bruxelles, inaugurato nel 1921. Più rustico e goliardico il primo, famoso in tutto il mondo per le sue moules et frites, più elegante e ricercato il secondo, citato anche nelle guide Michelin. “Questi locali custodiscono e tramandano da più di un secolo i sapori e le ricette della cucina belga – aggiunge Thierry Scheers – si trovano nel centro storico e sono in grado di offrire soluzioni adatte anche all’accoglienza di gruppi numerosi: 420 posti Chez Léon e 300 posti Aux Armes De Bruxelles. Nonostante le dimensioni, garantiscono un’atmosfera intima e autentica: un’esperienza all’insegna dell’ospitalità tradizionale delle storiche brasserie brussellesi”.

Per garantire l’assistenza necessaria a tour operator ed agenzie di viaggio che desiderano programmare la destinazione, parteciperà a TTG Travel Experience anche Silvia Lopez in rappresentanza di Mosa DMC, operatore specializzato nella programmazione di itinerari in Belgio, Lussemburgo e Olanda, con una lunga e consolidata esperienza sul mercato italiano. I servizi disponibili spaziano dal leisure, con prenotazione di servizi singoli, soggiorni e itinerari personalizzati per gruppi e individuali, al MICE.

Quanto all’andamento, i dati ufficiali dell’osservatorio Visit Brussels relativi al primo semestre 2022 segnano una crescita esponenziale di arrivi da tutto il mondo, in linea con la ripresa dei collegamenti aerei e con la riapertura di servizi e attrazioni. A maggio e giugno i numeri hanno finalmente raggiunto i livelli pre-pandemia. Anche i mesi estivi sono andati bene, con diversi parametri che lasciano intendere performance allineate, se non migliori rispetto al 2019.

Ursula Jone Gandini, Direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles dichiara: “Nel bimestre maggio/giugno l’Italia è tra i mercati in crescita, con arrivi in media a +8% rispetto al 2019. Ottimo il dato sui pernottamenti, che crescono dell’8% a maggio e del 12% a giugno. L’aumento dei pernottamenti si riflette anche nell’incidenza dei viaggi leisure, pari al 60% degli arrivi totali nel periodo gennaio/giugno 2022: il fenomeno dipende sicuramente dalla perdurante contrazione del business travel ma anche dall’accresciuta popolarità della città come destinazione turistica, grazie ai tanti highlights culturali e ai numerosi eventi che la animano in tutti i periodi dell’anno”.