giornaledelturismo_viaggiaconcarlo-africaViaggiaconcarlo, tour operator noto per una programmazione ampia e completa dei territori himalayani, scommette sull’Africa e, nonostante le apparenze, fra le due cose non c’è alcuna contraddizione.

Il fil rouge che unisce tutti gli itinerari di Viaggiaconcarlo è infatti lo spirito d’avventura, con un focus importante sulla natura e sulle attività outdoor,in particolare sul trekking, e il continente africano offre spunti decisamente interessanti in tal senso.

“L’ascesa al Kilimangiaro, la salita sull’Erta Ale, in Etiopia, il trekking sul Ruwenzori o al Margherita Peak, l’immersione nella natura selvaggia di Caprivi: questa è la nostra Africa”, afferma Carlo Mamberto, titolare del tour operator.

Ciò che caratterizza tutti i viaggi africani di Viaggiaconcarlo è infatti la capacità di declinare destinazioni note in maniera personale, offrendo ai propri clienti prodotti legati al trekking, all’arrampicata, alle attività outdoor anche in paesi non tradizionalmente associati a questo tipo di proposta, prediligendo sistemazioni magari più spartane, ma che consentano un contatto più diretto non solo con la natura, ma anche -ove possibile- con le popolazioni locali.

“Per noi il viaggio è scambio, conoscenza, scoperta. La nostra passione per la montagna e gli ambienti incontaminati ci ha portato prima in Himalaya e, piano piano, anche in altri continenti: in questo senso l’Africa è una piacevole certezza, perché ci offre montagne leggendarie ma tutto sommato accessibili, come il Kilimangiaro, inserite in un contesto selvaggio, dove il rapporto con le popolazioni locali e l’immersione in una natura incontaminata costituiscono un importante valore aggiunto – prosegue Carlo Mamberto – I viaggi in Africa rappresentano per noi un’ulteriore opportunità da offrire alla nostra clientela che, negli anni, è sempre più fidelizzata e dimostra di apprezzare le nostre proposte”.

La programmazione del tour operator ligure nel continente africano è piuttosto ampia e copre Tanzania, Namibia, Uganda, Etiopia e Madagascar.