giornaledelturismo_turkishairlinesTurkish Airlines punta sul Sud Italia e partecipa alla Borsa Mediterranea del Turismo, in programma a Napoli fino a domenica 26 marzo.

Focus sullo scalo partenopeo, dunque, che insieme a Bari e Catania connette i passeggeri di Turkish Airlines dal sud Italia all’hub di Istanbul.

Con l’orario estivo, operativo dal 28 marzo, e la ri-apertura dello scalo di Pisa, i voli totali da / per i 9 scali italiani ad Istanbul torneranno ad essere 133 a settimana, di cui 21 dalle 3 città del sud Italia.

Hub cruciale per i viaggiatori – sia business che leisure – la “Città Sul Bosforo” rappresenta sempre di più un punto strategico per avere accesso all’ampia rete di collegamenti della Compagnia, comprensivo di 296 destinazioni in 80 Paesi al mondo. Un primato mondiale che Turkish Airlines tiene saldo con orgoglio.

“La partecipazione alla BMT di Napoli, uno dei più vasti palcoscenici del turismo nel Mediterraneo, ha come obiettivo quello di incontrare gli operatori del settore e ribadire questa missione quotidiana: quella di varcare i confini e mantenere i primati della nostra Compagnia Aerea” – commenta Muhammed Baltu, General Manager Napoli di Turkish Airlines. “Lo scopo è quello di incrementare sempre di più il numero di collegamenti con gli scali già presenti nel nostro network, ed aprirci in futuro verso nuovi aeroporti del sud Italia”.

Turkish Airlines partecipa a BMT 2017 al fianco dell’Ufficio Cultura e Informazioni Turchia presso il Pad. 5 Stand 5060-73.